Cereali Misti con Zucca, Salsiccia e Brie

 

Menomale che ci sono questi giochi in cucina, cosi sono costretta a trovare del tempo per il blog, e aggiornarlo. Grazie al gioco di “Sei in Cucina”, mio marito ha scoperto e gradito un nuovo sapore, quello della zucca, che fino ad ora non aveva mai mangiata, perchè a priori diceva che non gli piaceva. In questi giorni l’ha mangiata in tre preparazioni diverse, visto l’enorme zucca che mi ha portato lo zio. Ultimamente la nostra dieta, per problemi di salute, deve essere ricca di fibre e verdure, poco o niente latticini e pochi zuccheri. Cosi’ la mia dispensa è sempre piena di prodotti integrali e il frigo di verdure fresche e di stagione.

Continue reading “Cereali Misti con Zucca, Salsiccia e Brie”

Risotto Asparagi e Gamberetti

 

In questo periodo, l’orto è pieno di verdura e frutta di stagione, quindi devo pur approfittare e cucinare qualche piatto che predomina questa stagione.

Risotto con Asparagi e Gamberetti;

Per 4 persone;

300g di riso per risotti Carnaroli
1 mazzetto di asparagi
400g di gamberetti già puliti
1 spicchio d’aglio
1 cipolla bianca piccola
un bicchiere di vino bianco
olio evo q.b
50g di burro
1 cucchiaino di dado vegetale
sale e pepe.

Pulite gli asparagi, eliminando la parte finale più dura, sciacquate sotto acqua corrente e legateli insieme con un filo di cotone. Preparate una pentola alta e stretta piena d’acqua, adagiate gli asparagi lasciando le punte fuori dall’acqua e fate bollire per una decina di minuti.
Pulite i gamberi, eliminando testa e carapace e infine il filo nero lungo il dorso del gambero.
Scolate gli asparagi, conservando l’acqua di cottura, tagliateli a pezzi piccoli lasciando intere le punte.
In una padella scaldate un filo d’olio e fate soffriggere leggermente i gamberi e le punte degli asparagi, poi tenete da parte.
Nell’acqua di cottura degli asparagi, unite le teste e carapace dei gamberi, e un cucchiaino di dado vegetale e fate insaporire per altri 5 minuti a fuoco vivo.
In un tegame abbastanza capiente per la cottura del risotto, fate sciogliere il burro, versate un filo d’olio evo e  rosolate la cipolla finemente tritata e lo spicchio d’aglio. Unite gli asparagi e fate insaporire per un paio di minuti poi con il minipimer frullate tutto in modo da ottenere una cremina. Versate il riso e fate tostare per qualche minuto, poi unite il vino e fare sfumare il tutto, appena il vino sarà evaporato, iniziate ad incorporare il brodo ben scolato, un mestolo alla volta.
A cottura quasi ultimata unite i gamberi e le punte degli asparagi e aggiustate di sale e pepate leggermente in base ai vostri gusti.

 

Con questa ricetta partecipo al 100%gffd

A Presto

Terry

 

 

Ross bil-Curry Malti – Riso al curry

E’ tanto che non vi lascio una ricetta tipica Maltese, così ho deciso di farlo oggi. Perchè oggi? Perchè oggi è Venerdi, e molti blogger condividono ricette che sono 100% glutenfree e  visto che per la prima volta sto partecipando anche io, volevo farmi conoscere con una ricetta tipica che rappresenta me e la mia Isola.
Il piatto di oggi è “ross bil-curry” semplicemente tradotto in riso al curry, una sorta di comfort food maltese, tradizionalmente consumato nelle serate fredde invernali, va servito caldo con uovo sodo a fette sopra, e con quello che avanza il giorno dopo si fa fritto in padella!

Quindi oggi per la prima volta per il 100%GlutenFree (fri)Day ci sono anche io e spero di esserci anche tutti i prossimi venerdi!

Per 2 persone;

300g di riso parboiled
1 cipolla
200g di cornedbeef (carne in scatola tipica inglese) si può sostituire con della carne macinata fresca
1 cucchiaio di curry in polvere
3 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di zucchero
sale q.b.
olio evo q.b.

Versate un filo d’olio in un tegame e fate appassire la cipolla. Unite la carne macinata, schiacciate e rosolate per qualche minuto. Aggiungete il curry, il concentrato di pomodoro lo zucchero e un bicchiere d’acqua, amalgamate bene tutti i sapori, aggiustate di sale e cucinate per venti minuti circa a fuoco basso.  Cucinate il riso, scolate e amalgamate alla salsa.
La tradizione vuole che questo piatto viene servito con uovo sodo a fette, io ho scelto di servire il riso con abbondante parmigiano grattugiato.

A Presto

Terry

Crostata di Riso Salata con Melanzane e Scamorza Affumicata – MTC settembre 2014

Nei primi di settembre, sfogliando la rivista di cucina Sale&pepe trovai tra le sue rubriche, una con le torte salate a base di riso, mi colpi’ una in particolare, forse per la foto piena di colori. Di sicuro la volevo provare, però dovevo modificare gli ingredienti visto che Pipinu non mangia le verdure che c’erano in questa ricetta, cosi’ l’ho fatta, aproffittando anche di cuocere il riso con la cottura per assorbimento  proposta da Acquaviva per l’MTC di questo mese.   

Crostata di Riso con Melanzane;

400g di Riso Arborio
50g di parmigiano  grattugiato
2 uova
foglie di basilico fresco
olio evo

1 melanzana
1 cipolla rossa di Calabria
pomodori ciliegino
200g di scamorza affumicata
sale e pepe

Per prima cosa si cuoce il riso seguendo la cottura per assorbimento, versate
il riso in una ciotola abbastanza capiente, coprite con  il doppio d’ acqua
fredda e sgranate tra le dita il riso nell’acqua per circa un minuto, a questo punto l’acqua risulterà  bianca. Versate
in un colino e sciacquate sotto l’acqua corrente. Ripetete questo procedimento di lavare il riso per altre tre o quattro volte, finché l’acqua risulta chiara.
Versate di nuovo il riso sciacquato nella
ciotola lavata, riempite con abbondante acqua, che a questo punto
dovrebbe rimanere limpida, e lasciate riposare il riso a mollo dai 20 ai 40 minuti. Scolate e sciacquate nuovamente il riso, versatelo
in una pentola  dal fondo spesso, unite le foglie di basilico tritati e 1 cucchiaino di sale, coprite di acqua a temperatura ambiente superando il riso di 2cm.
Quando
l’acqua bolle coprite la pentola con un
coperchio avvolto in un panno in modo che il tegame
sia quasi
sigillato ed il telo assorba le gocce di vapore ed eviti che ricadano
sul riso dal coperchio, abbassate la fiamma e lasciate cuocere
senza mai aprire per 10 minuti. Spegnete e lasciate riposare per altri 5 minuti senza aprire la pentola.

Tagliate la melanzana a dadini piccoli, immergete per un paio di minuti in acqua e sale. Scolate, tamponate con della carta assorbente, scaldate una padella anitaderente circa 4 cucchiai d’olio evo e friggete. A meta cottura unite la cipolla tagliata a spicchi sottili e i pomodorini tagliati a meta, lasciando anche qualcuno intero.

Nel frattempo prendete il riso unite il uovo sbattuto, il parmigiano il pepe e regolate di sale. Ungete lo stampo e stendete il riso sul fondo e lungo i bordi. Adagiate un foglio di carta forno bagnato e strizzato con sopra un po’ di pasta cruda per fare peso e infornate per 15 minuti a 180°. 
Infine riempite la crostata con il composto di verdure, aggiungete la scamorza affumicata tagliata a cubetti e qualche foglia di basilico fresco. Mettete inforno spento ma ancora caldo per un paio di minuti giusto il tempo che si scioglie il formaggio e servite.

Con questa ricetta partecipo al MTC n.41

 Mentre io e pipinu ci gustavamo questa crostata, le bimbe si mangiavano un pizza con base di riso. Dopo
la cottura del riso, ho aggiunto qualche cucchiaio di salsa di pomodoro
giusto per colorarlo e un uovo sbattuto,  dopodichè l’ho adagiato nella teglia da pizza
ed infornato per circa 15 minuti. In fine ho condito con altra salsa di
pomodoro, prosciutto cotto e formaggio filante. Altri 5 minuti in forno e
la pizza è ponta.

A Presto
Terry

Riso al Forno

Uno dei piatti preferiti di Pipinu è il pasticcio di riso, ovvero il riso al forno. 
A me piace, ma non mi fa impazzire….. dopo tante richieste per preparare questo piatto,  oggi l’ho fatto contento ed ho preparato questo piatto cosi amato da lui.

Per circa 6 persone;

500gr di riso Roma;
ragù
2 uova sode
400gr di mozzarella fresca
pangrattato
parmigiano grattugiato in abbondanza

Preparate il ragù seguendo la ricetta che trovate qui. Prescaldate il forno a 200°. 
Cucinate il riso in acqua salata lasciandolo un pochino al dente. Imburrate una teglia e poi spolverate con il pangrattato. Amalgamate il riso con il ragù,  versate meta nella teglia, disponete sopra le uova sode e ricoprite con meta della mozzarella. Spolverate con abbondante parmigiano. Versate il restante riso, coprite con la mozzarella rimasta, spolverate con altro parmigiano e infine con il pangrattato. Distribuite qualche fiocco di burro sulla superficie ed infornate per circa 40 minuti circa, fino a che la superficie diventa dorata e croccante.

Buona Domenica
Terry

Taieddhra – 2 versioni a modo MIO!! – MTC di Maggio

Questo mese, pensavo di non riuscire a partecipare …..ed  invece…….  ecco anche la seconda e la terza versione….

Si
perchè noi del MTC non solo seguiamo la ricetta proposta dal vincitore,
ma poi la modifichiamo a piacere nostro, tenendo sempre in mente le
regole basi della ricetta. Ognuno di noi è libero di cucinare una cosa
seguendo il proprio gusto. Come i grandi chef, facciamo le nostre
rivisitazioni!

A  chi tutto questo non piace…..dove legge Mtc…… basta fare un click e cambiare pagina!

La Taieddhra Sicilian Style;

200gr di riso Roma
1 mazzetto di finocchietto selvatico di montagna, raccolto direttamente dal mio giardino
400gr circa di sarde già pulite
1 cipolla
2 filetti di acciughe sott’olio
pinoli
olio evo
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
brodo vegetale
pangrattato
parmiggiano grattuggiato

Prescaldate il forno a 160°.
Per prima cosa, deliscate le sarde, in modo da ottenere solo la polpa del pesce.
Pulite e mondate i finocchietti eliminando le parti più dure. 

Tagliate a rondelle la cipolla.
Versate un filo d’olio sul fondo della teglia, disponete uno strato di cipolle e uno di finocchietto. Aggiungete un pò di pinoli, leggermente tritati.
Sciacquate velocemente il riso, scolatelo e mettetelo sopra lo strato
di verdure livellandolo bene, dovrà formare uno strato molto sottile giusto a
ricoprire leggermente le verdure, perché durante la cottura gonfierà
abbastanza.
Disponete le sarde sopra il riso e spezzettate le acciughe. 
Spolverate con il formaggio
Ricoprite con il finocchietto e la cipolla rimasta ed altri pinoli.
Versate il brodo vegetale nel quale avrete fatto sciogliere il concentrato di pomodoro, deve arrivare giusto al livello con l’ultimo strato di verdure

Spolverate nuovamente con il formaggio ed il pangrattato
Infornate a 160° per un’ ora e mezza circa,  fino a che si
sarà formata una bella crosticina dorata in superficie.

La Taieddhra Negra;

200gr di riso Venere
1 zucchina piccola
200gr di gamberetti sgusciati
1 cipollotto fresco
2 pomodorini
olio evo
brodo di verdure
50gr di parmiggiano grattuggiato

Preriscaldate il forno a 160°.

Pulite i gamberi, lasciando qualcuno intero per la guarnizione.

Lavate i pomodori, affettate il cipollotto e tagliate a cubbetti piccoli la zucchina.
Ungete il fondo della teglia con
un pò d’olio e fate uno strato con metà delle verdure.
Sciacquate velocemente il riso, scolatelo e mettetelo nella teglia sopra lo strato
di verdure livellandolo bene, dovrà formare uno strato molto sottile giusto a
ricoprire leggermente le verdure, perché durante la cottura gonfierà
abbastanza. 
Mettete
sopra al riso i
pomodorini tagliati a pezzettini e i gamberetti. 
Spolverate con metà del formaggio
grattugiato e fate un altro strato con le verdure
rimaste. 
Versate  il brodo vegetale, in maniera tale che
arrivi
proprio a filo dell’ultimo strato di verdure.
A questo punto spolverate con il formaggio rimasto e versate ancora un po’ d’olio. 

Infornate a 160° per un’ ora e mezza circa,  fino a che si
sarà formata una bella crosticina dorata in superficie. 
A presto
Terry

Taieddhra – Riso, Patate e Cozze – MTC di Maggio

Questo mese, il tempo libero è ancora meno del normale……
Fine anno scolastico si avvicina e le attività scolastiche che convolgono i genitori aumentano….. 
Un buffet per quasi 60 persone da preparare,
e un giardino da pulire(pioggia permettendo)……
Questo mese  pensavo proprio di non farcela, ma ormai l’MTC c’è l’ho nel cuore, ed il solo pensiero di saltare questa sfida mi faceva stare male.
Noi del MTC ormai siamo una grande famiglia, insieme scherziamo e ci mettiamo in gioco…. il tutto per una passione che ci accomuna…..LA CUCINA, che sia tradizionale o rivisitata!!

Questo mese il vincitore, Cristian, marito di una di noi, vincitore dopo la sua prima volta, ha proposto la Taieddhra.
Grazie a lui, ho fatto una nuova scoperta…..e che ricetta!!

Ecco la versione proposta da lui,

Taieddhra Riso, Cozze e Patate;

200 g di riso Roma

2 patate
1kg di cozze

1 cipolla

4 pomodorini ciliegino
50gr di formaggio grattugiato
olio extravergine d’oliva 
Per la pulizia delle cozze vi consiglio di leggere il post dettagliato di Cristian, io facendo sempre le cose di corsa a solito mio, ho scelto la via più veloce, cioè, dopo averle pulite, raschiate da tutte le loro incrostazioni ed eliminato la barbetta, ho messo tutte le cozze in una padella con
coperchio e ho portato a bollore senza aggiungere acqua. Appena le cozze si sono leggermente aperte, ho spento il fuoco, ho estratto tutte le valve, tranne qualcuna per la guarnizione ed ho filtrato il loro sughetto. 

Preriscaldate il forno a 160°.

Sbucciate
le patate e le cipolle, lavate i pomodori. Tagliate le patate e le cipolle a rondelle molto sottili,  e mescolatele
tutte insieme condendole con un pò d’olio.

Ungete il fondo della teglia con
un pò d’olio e fate uno strato con metà delle verdure.

Sciacquate velocemente il riso, scolatelo e mettetelo nella teglia sopra lo strato
di verdure livellandolo bene, dovrà formare uno strato molto sottile giusto a
ricoprire leggermente le verdure, perché durante la cottura gonfierà
abbastanza.
Mettete sopra al riso i
pomodorini tagliati a pezzettini e quindi le cozze e poi tutta la loro acqua.  Spolverate con metà del formaggio
grattugiato e fate un altro strato sopra le cozze con le verdure rimaste. Versate ancora un po’ d’acqua nella teglia, in maniera tale che arrivi
proprio a filo dell’ultimo strato di verdure, dice Cristian, io ho aggiunto del brodo di pesce che avevo in freezer.
 A questo punto spolverate con il formaggio rimasto e versate ancora un po’ d’olio.

Infornate la teglia e fate
cuocere a 160° per un’ ora e mezza circa,  fino a che si
sarà formata una bella crosticina dorata in superficie. 

A Presto 

Terry

Cenetta a Quattro!

Ogni anno per San Valentino, preparo una cenetta piccolina per Pipinu, questa volta pensavo di non fare niente ed uscire fuori a cena, poi spunta mia mamma e mi dice….” ma no.. cucina tu, che mi fai perdere una tua cenetta?”
E siccome quando si tratta di cucina non so dire di no, ecco la nostra cenetta a  quattro, con le  tre bambine che giravano attorno al tavolo!

Antipasto;

Insalata di Polpo

1kg di polpo
Aglio di Trapani
Prezzemolo
Olio evo
Limone q.b.
Sale e Pepe

Pulite bene il polpo, oppure se come me avete un bravo pescivendolo fatelo fare a lui!

Fate bollire una pentola bella grande, appena inizia a bollire, prendete il polpo dalla testa ed immergetelo, ripetete quest’ operazione per tre volte, in modo che il polpo s’arriccia. Aggiungete un po’ di sale e cucinate per circa 45 minuti.
Una volta cotto passate sotto l’acqua fredda e poi fate raffreddare completamente.
Preparate il condimento con olio, limone, sale,pepe, aglio schiacciato e prezzemolo. Tagliate il polpo a pezzetti e amalgamate con il condimento. Fate riposare in frigo per un’oretta prima di servire.

Salmone Affumicato

1 confezione di salmone affumicato da 400gr
2 limoni
sale verde
pepe
olio evo
prezzemolo

Disponete le fettine di salmone in un piatto,
spruzzate con il succo di limone , un filo d’olio, pepe e prezzemolo.

Gamberetti marinati

300gr di gamberetti
2 limoni
sale verde
peperoncino
olio evo

Sgusciate e pulite i gamberetti, disponeteli in un piatto e fate macerare con il succo di limone per una mezz’oretta.
Scolateli, e servite con olio e peperoncino.

Primo Piatto;

Riso Venere con cozze e gamberetti;

300gr di riso venere
200gr di gamberetti sgusciati
cozze
prezzemolo
olio evo
aglio
sale verde
Vino aromatizzato Vinchef
pepe

Cucinate il riso in acqua bollente salata per circa 30-40minuti.
In una padella ampia, soffriggete l’aglio, unite le cozze pulite e sfumate con il vino aromatizzato. Appena le cozze si aprono, toglietele. (sgusciateli, lasciando qualcuna per la guarnizione) Rimettete le cozze sgusciate nella padella, unite i gamberetti e un pochino di prezzemolo e fate andare per qualche minuto. A questo punto scolate il riso e saltatelo in padella inseme alle cozze e gamberetti

 Secondo Piatto;

Pesce spada in crosta di mandorle;

4 fette di pesce spada
2 limoni
1 spicchio d’aglio
olio evo
sale verde
pepe
200gr di scaglie di mandorle

Riscaldate il forno a 200°.
Preparate una marinatura con l’aglio, il sale, l’olio e il limone e il pepe. Fate riposare per  un paio di minuti. Ora prendete il pesce spada, irroratelo nella marinatura e poi nelle mandorle, pressate bene in modo che le scaglie di mandorle  aderiscono. Disponete in una teglia rivestita con carta forno e infornate per circa 10 minuti.

Gamberoni saltati in padella;

500gr di gamberoni
2 spicchi d’aglio
olio evo
vino aromatizzato Vinchef
sale verde
pepe

Lavate accuratamente i gamberoni. In una padella versate un filo d’olio e fate rosolare l’aglio, unite i gamberoni. Appena  i gamberoni iniziano a cambiare colori diventando biancastri, sfumate con il vino, salate e pepate.Cucinate per qualche minuto e i gamberoni sono pronti!

E dopo tutto questo un fresco bicchiere di sorbetto cremoso al limone della linea Polenghi. Ottimo come fine pasto dopo una cena a base di pesce!

Che ne pensate di una cenetta cosi?? noi abbiamo mangiato bene e tanto!!

Terry

Risotto agli spinaci Per il Recipe-tionist di Gennaio

Eccomi, anche questo mese contentissima di partecipare al  The Recipe-tionist di Gennaio.

Questa volta il blog ad ospitare tutte noi e quello di Helga Pates a pettes, alla quale devo fare tantissimi complimenti perché da lei si trovano tante ricette buone e sfiziose

La mia scelta è caduta su questo piatto anche perché il riso io lo amo in tutti i modi!

Ingredienti per 2 persone:

1 bicchiere e mezzo di riso carnaroli
mezzo bicchiere di vino bianco secco
500ml di brodo vegetale io ho usato il dado
1 cipolla bianca piccola
100 g di spinaci
2 cucchiai di olio di oliva
un noce  di burro
20 g de parmigiano grattugiato
sale

Fate bollire in  acqua  salata per 5 minuti gli spinaci puliti e lavati.
Scolate e fate raffreddare  e dopo tritateli.
Pelate e affettate sottilmente la cipolla.
Affettate finemente la cipolla e fatela dorare in una pentola con l’olio mescolando con un cucchiaio di legno.
Aggiungete il riso, fate tostare qualche minuto e aggiungete gli spinaci, mescolate bene il tutto. Aggiungete il vino bianco e fate evaporare a fuoco vivace. Aggiungete un mestolo di brodo, fatelo assorbire, e man’mano aggiunge tene un altro fino alla fine della cottura del riso.Quando il riso e cotto
aggiungete il parmigiano grattugiato e la noce di burro. Mescolate bene.
Coprite e lasciate riposare per un minuto fuori dal fuoco.

Io ho servito questo riso con tante  scaglie di parmigiano  e il risultato è stato ottimo!

Buon Pomeriggio

Terry