Gelato al Cioccolato al Latte (senza gelatiera)

 

 

Il caldo è arrivato ed anche forte! In questi giorni bisogna andare avanti con cose fresche, tra cui i gelati.
Nel frigo avevo ancora del cioccolato al latte, “avanzato delle uova di pasqua”, e volevo consumarlo il prima possibile, cosi’ qualche mattina fa mi venne in mente
di provare a fare un gelato veloce in modo da averlo pronto dopo cena.
Non mi aspettavo tanto, invece il risultato è stato ottimo. Avete
presente il sapore del caramello?, anzi il sapore delle barrette “mars”?, il cioccolato unito al caramello che ti addolcisce il palato, ecco ho avuto proprio questo risultato e dopo due cene.. di questo gelato era rimasto solo il contenitore vuoto!

Gelato al cioccolato al latte;
300g di cioccolato al latte
500ml di panna fresca
100ml di latte intero
100g di zucchero

Versate il cioccolato nel bimby e tritate 20sec. vel.8., poi fate sciogliere 3min. 50°. vel.4.
Una volta sciolto il cioccolato, versate il resto degli ingredienti, poi, 1min vel.6.
Versate il composto in un contenitore basso e ponete in freezer per 6 ore circa o poco più, in base ai vostri tempi. Passato  questo  tempo tagliate il gelato a cubetti, rimettete dentro il bimbi e mantecate 20sec. vel.5.
Per chi non ha il bimby, sciogliete il cioccolato al microonde o a bagno maria. Poi  in un pentolino versate tutti gli altri ingrediente insieme al cioccolato fuso e riscaldate, giusto il tempo che si scioglie lo zucchero. Versate in un contenitore largo e basso e ponete in freezer. Ogni ora circa prendete il contenitore e mescolare la crema. Ripetete per circa 3-4 volte o finché non ottenete la consistenza giusta.

Con questa ricetta partecipo al 100%GFFD

 

A Presto

Terry

Granita di Pesche

In estate, siamo circondati dalla frutta più buona, profumata, colorata e fresca di stagione. A me la frutta estiva piace molto, specialmente le pesche. Qualche giorno fa, sono uscita per fare un pò di spesa, e sono rientrata a casa con due cassette di nocepesce!!
Mangiarle tutte era impossibile, quindi pensando per i mesi invernali,  mi sono sbizzarrita in cucina preparando le pesche sciroppate e la marmellata, ed un pò di granita per le colazioni di questi ultimi giorni estivi.

Oggi vi lascio la ricetta della granita, e nei prossimi giorni arriveranno anche le altre ricette.

Granita di pesche con il bimby;

800g di pesche
500g di acqua
240g di zucchero
succo di mezzo limone

Versate l’acqua  e lo zucchero nel boccale, 7min 100° vel.1.
Aggiungete le pesche sbucciate  e tagliate a cubetti, 10min, 100° vel.1.
Unite il succo del limone, 10sec vel.5.
Versate in un contenitore basso, fate rafreddare e mettete nel frezzer per 12 ore circa.
Passato questo tempo tagliate a cubetti, verstae nel boccale e frullate 20sec vel.5/6. poi altri 20sec vel 7 spatolando.

Nota:

cucinare tutta la dose nel boccale è risultata un pò troppo, quindi è meglio se cucinate metà dose quindi 400g di pesche alla volta!

A Presto

Terry

La fugassa Genovese

 
Era da un po’ di tempo che vedevo in giro sul web foto ricette della focaccia, ed era anche vero  che non la preparavo da parecchio tempo. Poi quando Alessandra ha aperto il suo nuovo blog, ho visto la sua  ricetta della fugassa Genovese,  non potevo non provarla e fare contento anche Pipinu!

Ho usato le stesse dosi di Alessandra, cambiando solo il procedimento, visto che io ho usato il Bimby.
Ingredienti per una teglia rettangolare di 40x30cm

250g di farina 00
250g di farina 0
320ml di acqua
1 cucchiaino di zucchero
5g di lievito
2 cucchiai d’olio evo
10g di sale fino

Salamoia per spennellare;
2 cucchiai di olio evo
mezzo bicchiere d’acqua (circa 50 ml)
una piccola manciata di sale grosso

Versate nel boccale 100g d’acqua,  100g di farina 0, il lievito e lo zucchero, 30 sec vel 3/4.  Lasciate riposare per circa 30 minuti questo lievitino, fino a che non diventa un impasto schiumoso.

Passato questo tempo, versate il resto della farina, il sale, l’olio e l’acqua restante. Impastate 3min vel.spiga.
Mettete l’impasto in una ciotola coperta, e fate lievitare fino al raddoppio.
Una volta lievitato, ungete una teglia con abbondante olio evo e iniziate a stendere l’impasto con le mani, l’impasto tenderà a stingersi, aiutatevi con i polpastrelli e allargate sempre. Fate lievitare nuovamente nella teglia. Nel frattempo accendete il forno a 230°. Come dice Alessandra, prima di infornare si devono fare gli ombrisalli o gli oeuggi, vale a dire i caratteristici buchini, nei
quali si depositeranno l’olio, l’acqua e il sale, determinando quelle
“chiazze” bianche e un po’ gelatinose che contraddistinguono la nostra
focaccia. I veri fornai vanno giù decisi, usando non la punta delle
dita, ma la seconda falange: lavorano “di taglio”, cioè, non dal basso
verso l’alto come comunemente si crede e come facevo anch’io. Il motivo è
che in questo modo si creano buchi più profondi, senza il rischio che
si rompa l’impasto.
Preparate  la salamoia amalgamando  acqua e olio, versatela sulla focaccia e con l’aiuto di un pennello distribiutela bene, cospargete con il sale e infornate per circa 15 minuti.

Fate intiepidire nella teglia, poi sformate e tagliate e quadrati.

Talmente il risultato di questa ricetta è stato positivo che nel giro di una settimana l’ho fatta due volte!!
Imbottita con i salumi è una merenda gustosa per i bimbi e non solo!

A Presto

Terry

Si ricomincia……con Pasta, Latte e Granita di Mandorle – Tutto Home-Made.

Eccomi qui, nuovamente seduta davanti al pc, approfittando un pò del tempo libero da dedicare  al mio blog.
Anche se qui le temperature sono ancora calde, per me le vacanze sono finite, magari qualche mattina al mare la posso ancora fare……chissà!

Quest’estate insieme alla mia famiglia siamo stati nella zona di Messina, precisamente ad Oliveri per trascorrere qualche giorno  di sano relax. Tra mare ed escursioni abbiamo scoperto delle zone davvero bella e ricche di cultura.

Il museo EtnoStorico di Nello Cassata che si trova a Barcellona Pozzo di Gotto dove all’interno si trovano piu’ di quaranta botteghe d’arte e mestieri antichi con tanti pezzi d’epoca esclusivi.

 I laghetti di marinello, acqua cristallina e pesci che ti passano attorno, con la suggestiva cattedrale di Tindari sopra la collina.

I laghetti di Marinello fotografati dall’alto ed il Santuario della Madonna di Tindari

Montalbano Elicona un piccolo paesino tranquillo a 907mt di altezza,

 Il panorama dal terrazzo del Castello di Milazzo,

E poi il gelato artigianale di Oliveri, buono ….buonissimo…. ogni gusto davvero indimenticabile!!

E dopo questi giorni nella meravigliosa Sicilia, non poteva mancare la mia estate Maltese…….

Giornate bellissime trascorse con le persone che amo e che mi regalano tanta felicità sono giunte al termine, si ricomincia con il lavoro, con i preparativi per il rientro a scuola di Farfallina e Pipina si riaccendono i fornelli di casa mia, non perchè in questi giorni ci sono stata lontana, perchè nemmeno i 40° Maltesi mi hanno fermata e anche li ho coccolato i miei cari con i miei piatti, ma ora sono a casa mia davanti ai “miei fornelli”, dove posso inventare e sperimentare ricette nuove, dove posso attivare nuovamente la mia pasta madre e panificare.

Ed ecco qui la prima richiesta di casa mia, mentre facevamo la spesa….

Pipinu: Sai che quest’estate la granita di mandorle non me l’hai fatta??!
Io: è vero….ho fatto tante volte le brioche col tuppo e gelati diversi…ma la granita no….
Pipinu: compriamo un panetto di mandorle cosi me la fai?
Io:…. ma no… a casa  ho le mandorle….poi te la faccio!

Ed ecco che quella sera stessa  la granita giaceva in freezer pronta per la colazione dell’indomani, e mentre che c’ero ho fatto anche un litro di latte di mandorla!

Per la pasta di mandorle con il Bimby;

 
400g di zucchero
400g di mandorle pelate, se come me avete le mandorle da spellare, basta versarli in acqua bollente per un minuto circa e poi spellarli facilmente tra le mani.
2 albumi
una bustina di vanillina

Versate lo zucchero nel boccale, 30sec vel8.
Unite le mandorle; 40sec vel10.
Unite la vanillina e l’albume; 1min vel4/5.
Raccogliete l’impasto, formate un panetto e conservate avvolta nella pellicola. Può essere conservata in frigo per 7 giorni.

 
Per la granita;

250g di pasta di mandorle
500g di ghiaccio
mezzo misurino di latte

Nel boccale del bimby spezzettate la pasta di mandorle in piccoli pezzi, unite il ghiaccio e il latte e fate 4 colpi a vel.Turbo.
Poi 2min vel 6, e dopo 20sec spatolando vel 8.

                                                                              
Per il latte di Mandorla;

Sciogliete 250g di pasta di mandorle in mezzo litro di acqua calda facendo sciogliere bene il panetto, una volta ben sciolto unite altri 200ml di acqua fredda e 300ml di latte. Imbottigliate e posate il latte di mandorla in frigo. Servite ben freddo.

A presto

Terry

Maionese fatta in casa

Una salsa che si adatta con molti cibi è sicuramente la maionese, e allora perché comprare quella pronta piena di conservanti e non farla a casa in 5 minuti!!

Ingredienti;
1uovo e 1 tuorlo a temperatura ambiente
350gr di olio di semi di girasole
30gr di succo di limone
un pizzico di sale

Versate nel boccale, le uova, il sale e il succo di limone. 1min vel.4. Ora a vel. 5 versate l’olio sul coperchio del
bimby, tenendo il misurino capovolto, in modo che l’olio filtri piano
alzando ancora la velocità a 6. Quando l’olio è finito, amalgamare:
pochi secondi a vel. 7 

E la maionese è fatta! veloce no??

A Presto

Terry

Panbauletto fatto in casa

Una cosa che non deve mai mancare in una casa è il pane, ecco un bauletto di pane fatto in casa, ideale a colazione spalmato con burro e marmellata oppure per una sana merenda per i nostri piccini con  prosciutto e formaggio.

Versione Bimby;

550gr di farina Manitoba
250gr di latte
25gr di lievito di birra
10gr di zucchero
1 uovo
60gr di olio evo
10gr di sale
1 tuorlo per spennellare

 Versate nel boccale il latte, scaldate; 1min,37°,vel1.
Aggiungete tutti gli altri ingredienti e impastate; 3min, vel spiga.

Una volta che l’impasto è pronto, oliate una teglia da plumcake e sistemate dentro l’impasto. Lasciate lievitare nel forno chiuso
e coperto fino a quando non sarà raddoppiato.

Spennellate la superficie con un tuorlo leggermente sbattuto. Infornate a 180° per circa 10-15minuti.

 Buon Pomeriggio

Terry

é Arrivato Carnevale……..Graffe di Patate

 

Carnevale, la festa dei grandi e dei bambini, maschere e colori ci circondano………
e come in ogni festa ci sono i dolci tipici…….ecco le frittelle o graffe di carnevale!! Per questa ricetta useremo il bimby, in attesa della planetaria!

Per l’impasto;
300gr farina 00
25gr di lievito di birra
250gr di patate lesse
50gr di zucchero
1 bustina di vanillina
scorza grattugiata di 1 limone e 1 arancia
mezzo cucchiaino di sale
1 uovo e 1 tuorlo
50gr burro liquefatto
50 ml latte tiepido
Olio di Semi d’arachidi per friggere

Per cospargere:
Zucchero semolato q.b.

Inserite il burro nel boccale 1 Min. 30 Sec. 50° Vel. 1. Mettete da parte.

Inserite nel boccale le patate a tocchetti e cuocete. 25 Min. Temp. Varoma Vel. 1.
Aggiungete tutti gli altri ingredienti tranne il latte e mescolate. 30 Sec. Vel. 5/6.
Infine aggiungi il latte e impastate. 1 Min. Vel. 6 e poi 1 Min. Vel. Spiga.

Ora prendete l’impasto, staccate dei pezzi di pasta di circa 60gr e formate dei salsicciotti o cilindri( chiamateli come volete) dello spessore di circa 1cm,  chiudete  le due estremità sovraponendoli.
Trasferite le vostre graffe
su dei vassoi cosparsi di farina.Copritele con un panno asciutto e mettetele a lievitare in un posto tiepido, fino a che triplicano di volume. Devono diventare belle gonfie e soffici.
Aiutandovi con una spatola, prendetele e tuffatele in olio profondo ben caldo. Una volta che l’olio è caldo, fatele friggere a fuoco moderato,
rigirandole spesso, per avere una doratura omogenea. Dovranno essere belle dorate. Posatele
su della carta assorbente solo per un’attimo e  subito dopo passatele nello
zucchero semolato altrimenti rischierete che non si attacchi
adeguatamente.

Buon Carnevale a tutti voi!!!

Terry

Caramello Home Made

Basta più rinunce al gelato senza caramello sopra o altri dolci che lo richiedono, ora il caramello c’è l’ho sempre in frigo!!!

Ingredienti:
500 g di zucchero
250 ml di acqua
Succo di limone

Mettere nel boccale del bimby 150ml di acqua e 200 g di zucchero facendo andare per cinque minuti a 90° velocità 1.
A parte, in una padella ,mettere 300 g di zucchero con 100 ml di acqua.
Accendere il gas e, senza assolutamente toccare, far cuocere circa venti
minuti a fuoco lento fino a diventare di un bel colore scuro. Ora si
può unire un cucchiaio di succo di limone.
Aggiungere questo composto nel boccale e fare andare per tre minuti a 100° velocità 5.
Il caramello è pronto!
Versare in un barattolo a chiusura ermetica e conservare in frigo.

A Presto
Terry

Biscotti natalizi per la festa in classe

Tra le mille cose da fare, in questi giorni, ho avuto anche le feste in classe di Farfallina e Pipina…..
Ecco coso ho preparato per loro: biscotti di pasta frolla veloci veloci a forma di alberello….. “sono spariti in un nano secondo”.

Ecco la ricetta della frolla versione bimby;

500gr di farina 00
250gr di burro morbido
1 uovo
170gr di zucchero
la buccia di un’ arancia

Nel boccale inserite la buccia d’arancia e lo zucchero, 10sec. Vel:7.
Ora inserite la farina, il burro e l’uovo, 4min. Vel:3.
Versate la pasta frolla tra sopra un foglio di carta forno, ricoprite con un altro foglio di cartaforno e stendete. Fate riposare per circa 30 min in frigorifero.


Buona Giornata

Terry