Terrina Di Pollo con cuore di carciofi e olive nere infornate

 

Terrina, questa sconosciuta, mai fatta e fino ad ora nemmeno mai mangiata!

Giuliana,  del blog La Gallina Vintage, dopo la sua magnifica  vittoria  all’MTC ha scelto per noi le sue amate terrine, piu’ vintage di cosi’….., con un post pieno di dettagli per preapararle al meglio. Con questa scelta  mi ha messo parecchio in confussione, del resto, come sempre succede quando devo preparare qualcosa che non conosco.

 

 

Il primo ostacolo è stato lo stampo richiesto, quello apposito per le terrine, in ceramica, con coperchio con tanto di foro, “menomale che c’è santo Amazon” e dopo una settimana, la terrina era arrivata nella mia cucina, (un’altra caccavella in mezzo alle altre). Arrivata la terrina mi toccava ragionare come riempirla, e non è stato cosi semplice, tante idee, ma altrettanto tante domande. Per sicurezza sono andata molto sulla semplicità, tanto la capa Alessandra aveva chiesto di abbassare il livello, e l’ho assecondata! 🙂 Sicuramente la mia terrina non è perfetta, è c’è molto da migliorare, però l’accostamento dei sapori è stato gradevole. La prossima terrina che proverò sicuramente sara quella in crosta!

 

Terrina Di Pollo con cuore di carciofi e olive nere infornate
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Ingredienti
Per una terrina piccola 16x9 da 0,7l;
  • 100g di bacon
  • 400g di petto di pollo
  • 1 uovo
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 carciofi
  • 50g di olive nere infornate
  • ½ spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai di panna liquida
  • sale e pepe
Per la salsa di zafferano;
  • 200ml di panna fresca
  • 1 scalogno
  • una noce di burro
  • pistilli di zafferano
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • sale
Per le patate sabbiose;
  • 6 patate
  • 1 spicchio d'aglio
  • 50g di pangrattato + altro per cospargere
  • 100g di parmigiano
  • olio evo q.b
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Pulite i carciofi, tagliate i gambi e teneta da parte. Eliminante tutte le foglie fino ad arrivare al cuore, tagliate a meta, eliminate la peluria interna e scaldate in abbondante acqua insieme ai gambi.
  2. Imburrate generosamente la terrina e foderatela con le fette di bacon in modo da coprire perfettamente il fondo e i lati, lasciando debordare un poco le fette.
  3. Tritate con il coltello il petto di pollo, il più finemente possibile.
  4. Versate in una ciotola la carne, unite i gambi dei carciofi precendentemente schiacciati con i rebbi di una forchetta, aggiungete l'uovo, l'aglio e il rosmarino tritati, le olive tagliate a meta, la panna ed iniziate ad amalgamare tutto con le mani, impastando come se fosse pane.
  5. Regolate di sale e di pepe e mescolate, sempre con le mani, a lungo finché avrete un impasto morbido e ben amalgamato.
  6. Mettete metà dell'impasto dentro la terrina foderata e fate un primo strato premendo bene per far assestare il tutto, adagiate al centro i cuori di carciofi messi in fila e coprite con il resto del ripieno.
  7. Premete molto bene per evitare che si formino spazi o bolle d'aria, sbattete anche leggermente la terrina. Ricoprite tutto con le fette di pancetta debordanti.
  8. Coprite con il suo coperchio e mettete in forno già caldo a 180°C a bagnomaria, per circa un'ora e mezza.
  9. Una volta cotta, toglietela dal forno e facendo molta attenzione a non scottarvi, scolate il liquido di risulta che si sarà formato.
  10. Coprite la carne con un poco di alluminio e metteteci sopra un peso, in modo che si compatti. Lasciatela intiepidire così, con sopra il peso, poi toglietelo e lasciatela raffreddare completamente. Eliminate l'alluminio, sigillate tutto con la pellicola e tenetela in frigorifero per almeno un giorno, ma è ancora più buona dopo due giorni.
  11. Al momento di servire, riscaldate nuovamnete a bagnomaria nel forno, oppure affettate coprite e riscaldate nel microonde per pochi secondi.
  12. Per preparare le patate; sbucciate le patate ed affettate a fette rotonde il piu finemente possibile. Lavate sotto l'acqua corrente, scolate bene e versate in una ciotola capiente.
  13. Versate sopra le patate l'aglio tritato e tutto il resto degli ingredienti.
  14. Prendete uno stampo per muffins, oliate le formine e cospargete con il pangrattato, poi prendete poco per volta le fette di patate ed adagiatele nelle forme, creando una torre di patate, premete bene fino a finire tutte le patate.
  15. Infornate a 200°C per 20 minuti.
  16. Giusto qualche minuto prima di servire preparate la salsa allo zafferano, tritate finemente lo scalogno e rosolate con il burro per qualche minuto.
  17. Unite la panna e i pistilli di zafferano, mescolate bene per qualche minuto, regolate di sale ed infino unite l'amido di mais, sempre mescolando fino ad ottenere una crema densa.
 

 

Con questa ricetta partecipo alla sfinda MTC n.64

A Presto

Terry

5 comments

  1. mi spiace averti messo in confusione, ma a giudicare dal risultato te la sei cavata benissimo, ed era la tua prima volta!
    Giusta la scelta dei carciofi, perfettamente di stagione e la terrina nel suo insieme mi sembra ben pensata, nonostante tutti i dubbi e le ansie.
    la salsa allo zafferano e le patate sono un buon accompagnamento.
    Cari saluti, e grazie!

  2. Bellissima !!
    Sei stata bravissima io ho optato per la terrina in crosta

  3. Non sembra la prima volta che fai una terrina! Tu dici che non sarà perfetta, ma a me sembra ottima! Un abbraccio

  4. Therese, li vorrei tutti come te, i concorrenti alle prime armi con un piatto che non conoscono. Si parte dalle tradizioni, dalle ricette classiche, dagli abbinamenti collaudati- che sono comunque sempre grandi piatti, perche’ altrimenti mai avrebbero guadagnato la fama che hanno . E la tua terrina e’ uno di loro, un grande piatto, ben realizzato e ben concepito, con in piu’ quel guizzo di originalita’ che lo arricchisce di una nota tua personale. Era cosi che bisognava interpretare la gara- e tu lo hai fatto, benissimo. Brava!

  5. Pollo e carciofi è un abbinamento che amo moltissimo, e che si presta benissimo alla terrina.
    La tua mi piace molto, e credo sia realizzata molto bene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: