Pizza al piatto con salame piccante

Pizza al piatto1

 

La confusioni di questi giorni è indescrivibile, sono sommersa di cose da fare, dai preparativi per la festa di compleanno di Pipina, alle valigie da preparare per le vacanze, ed in tutto questo caos è scappato anche un impasto per pizza. Proprio cosi, perche’ dopo aver provato la pizza in teglia di Antonietta, non potevo non provare anche la versione della pizza al piatto, sottile e croccante come piace a Pipinu.

 

Pizza al piatto con salame piccante
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Impasto con il 55% di idratazione
Author:
Recipe type: lievitati
Ingredienti
  • 450g di farina
  • 250ml di acqua
  • 12g di sale
  • 1g di lievito di birra
salame piccante
  • cipolla
  • olive nere
  • salsa
  • mozzarella
Procedimento
  1. Misurare l’acqua, versarla in una ciotola, prelevarne una piccola quantità in due tazzine differenti: in una sciogliere il sale, nell’altra il lievito di birra.
  2. Versare il contenuto con il lievito di birra nella ciotola con l’acqua e iniziare ad aggiungere gradualmente e lentamente la farina setacciata a parte, incorporandola man mano all’acqua, poi finita la farina aggiungere il sale sciolto in acqua, continuare ad amalgamare per circa 10minuti.
  3. Ribaltare sul piano da lavoro e lavorare 20 minuti. Non sottovalutare questo tempo: è estremamente necessario per ottenere un impasto non appiccicoso, morbido ed elastico e una pizza soffice e asciutta.
  4. Piegare e schiacciare ripetutamente, poi all’avvicinarsi dei 20 minuti l’impasto diventerà morbido e sempre più cedevole e infine avrà un aspetto setoso.
  5. A questo punto riporlo in una ciotola di vetro, coprire con pellicola e lasciar lievitare per 2 ore.
  6. Procedere alla staglio a mano, in modo da ottenere quattro panetti, per ottenere pizze da 22 cm circa di diametro.
  7. Riporli su un telo non infarinato, perché essendo un impasto ben incordato, non si attaccherà durante la lievitazione, e lasciar quindi lievitare per altre 4/6 ore a una temperatura di 25°C (il tempo dipende dal caldo che si ha in casa), dopo 3 ore i mie panetti erano già raddoppiati.
  8. Riscaldare il forno alla massima temperatura insieme alla teglia che servirà per la cottura, senza mai aprire lo sportello.
  9. Una volta che i panetti sono lievitati stenderne uno alla volta su un ripiano spolverato con farina di semola, senza usare il mattarello ma allargandolo con le mani, dal centro verso il bordo e poi, come fanno i pizzaioli veri, facendolo debordare roteandolo, in modo che avvenga un’estensione più delicata.
  10. Prelevare lo stampo dal forno, trasferirci il disco di pizza, senza oliare, condire e infornare per 5 minuti al ripiano più basso, poi altri ⅘ minuti nel ripiano più alto.
 

 

pizzaalpiatto

 

Pizza al piatto2

banner pizza
Con questa seconda ricetta partecipo a Mtc n.58

 

 

A Presto

Terry

One comment

  1. Therese una pizza ben fatta, dall’impasto, setoso e omogeneo, alla fetta tagliata, sottile e alveolata
    La farcitura poi, con quell’abbinamento del salame con le olive, trovo che sia sempre molto gradita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: