Si ricomincia……con Pasta, Latte e Granita di Mandorle – Tutto Home-Made.

Eccomi qui, nuovamente seduta davanti al pc, approfittando un pò del tempo libero da dedicare  al mio blog.
Anche se qui le temperature sono ancora calde, per me le vacanze sono finite, magari qualche mattina al mare la posso ancora fare……chissà!

Quest’estate insieme alla mia famiglia siamo stati nella zona di Messina, precisamente ad Oliveri per trascorrere qualche giorno  di sano relax. Tra mare ed escursioni abbiamo scoperto delle zone davvero bella e ricche di cultura.

Il museo EtnoStorico di Nello Cassata che si trova a Barcellona Pozzo di Gotto dove all’interno si trovano piu’ di quaranta botteghe d’arte e mestieri antichi con tanti pezzi d’epoca esclusivi.

 I laghetti di marinello, acqua cristallina e pesci che ti passano attorno, con la suggestiva cattedrale di Tindari sopra la collina.

I laghetti di Marinello fotografati dall’alto ed il Santuario della Madonna di Tindari

Montalbano Elicona un piccolo paesino tranquillo a 907mt di altezza,

 Il panorama dal terrazzo del Castello di Milazzo,

E poi il gelato artigianale di Oliveri, buono ….buonissimo…. ogni gusto davvero indimenticabile!!

E dopo questi giorni nella meravigliosa Sicilia, non poteva mancare la mia estate Maltese…….

Giornate bellissime trascorse con le persone che amo e che mi regalano tanta felicità sono giunte al termine, si ricomincia con il lavoro, con i preparativi per il rientro a scuola di Farfallina e Pipina si riaccendono i fornelli di casa mia, non perchè in questi giorni ci sono stata lontana, perchè nemmeno i 40° Maltesi mi hanno fermata e anche li ho coccolato i miei cari con i miei piatti, ma ora sono a casa mia davanti ai “miei fornelli”, dove posso inventare e sperimentare ricette nuove, dove posso attivare nuovamente la mia pasta madre e panificare.

Ed ecco qui la prima richiesta di casa mia, mentre facevamo la spesa….

Pipinu: Sai che quest’estate la granita di mandorle non me l’hai fatta??!
Io: è vero….ho fatto tante volte le brioche col tuppo e gelati diversi…ma la granita no….
Pipinu: compriamo un panetto di mandorle cosi me la fai?
Io:…. ma no… a casa  ho le mandorle….poi te la faccio!

Ed ecco che quella sera stessa  la granita giaceva in freezer pronta per la colazione dell’indomani, e mentre che c’ero ho fatto anche un litro di latte di mandorla!

Per la pasta di mandorle con il Bimby;

 
400g di zucchero
400g di mandorle pelate, se come me avete le mandorle da spellare, basta versarli in acqua bollente per un minuto circa e poi spellarli facilmente tra le mani.
2 albumi
una bustina di vanillina

Versate lo zucchero nel boccale, 30sec vel8.
Unite le mandorle; 40sec vel10.
Unite la vanillina e l’albume; 1min vel4/5.
Raccogliete l’impasto, formate un panetto e conservate avvolta nella pellicola. Può essere conservata in frigo per 7 giorni.

 
Per la granita;

250g di pasta di mandorle
500g di ghiaccio
mezzo misurino di latte

Nel boccale del bimby spezzettate la pasta di mandorle in piccoli pezzi, unite il ghiaccio e il latte e fate 4 colpi a vel.Turbo.
Poi 2min vel 6, e dopo 20sec spatolando vel 8.

                                                                              
Per il latte di Mandorla;

Sciogliete 250g di pasta di mandorle in mezzo litro di acqua calda facendo sciogliere bene il panetto, una volta ben sciolto unite altri 200ml di acqua fredda e 300ml di latte. Imbottigliate e posate il latte di mandorla in frigo. Servite ben freddo.

A presto

Terry

Frittelle di Zucchine

 

Fare mangiare le verdure alle bimbe non è una cosa facile, bisogna avere fantasia e magari modificare qualche cosa che a loro piace. 
Era da qualche giorno che Farfallina mi chiedeva di preparare le pancakes, quindi per cena ho modificato le solite pancakes dolci in un piatto salato!

Frittelle di zucchine;
Per circa 15 frittelle;

1 patata media
2 zucchine
50g di Asiago grattugiato
50g di parmigiano
prezzemolo
100gr di farina di riso
1 uovo grande
un bicchiere di latte
un cucchiaino di lievito istantaneo
un pizzico di sale
olio evo

Preparate la pastella amalgamando insieme il latte, la farina, il lievito, l’uovo e un pizzico di sale. Dovete ottenere una pastella densa e cremosa, se vi risulta liquida aggiungete un altro po’ di farina. Fate riposare la pastella per circa 15/20 minuti. Nel frattempo  bollite la patata in acqua leggermente salata e quando è ancora calda schiacciatela con uno schiaccia patate. Grattugiate le zucchine usando una grattugia con i fori larghi, unite la patata schiacciata, un pò di prezzemolo tritato e i formaggi. Amalgamate il composto di verdure alla pastella, riscaldate una padella antiaderente unta con un  filo d’olio, adagiate delle cucchiaiate di composto e schiacciate con il dorso del cucchiaio. Cucinate per circa un minuto per lato.

A Presto

Terry