Cherry Viennetta

Tramite il gruppo Fb Sweet&Sweeties ho scoperto un ottimo blog
dove le ricette sono ben spiegate e  le foto fanno venire
l’acquolina in bocca…

Mi sono  imbattuta nella sezione dei semifreddi ed non ho
potuto fare a meno di provare  a realizzare qualche ricetta.
La scelta e’ caduta sulla vienetta alla quale ho apportato qualche piccola modifica.

Ecco la ricetta;

500ml di panna fresca
3 albumi
4 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di cherry
40g di cioccolato fondente
250g di ciliege sciroppate
Foderate uno stampo da plumcake con la pellicola e tenete da parte. Montate la panna con un cucchiaio di zucchero. In un’altra ciotola montate l’albumi aggiungendo poco a poco il restante zucchero fino ad ottenere una meringa lucida e soda. Ora unite il composto di panna montata a quello della meringa mescolando delicatamente dal basso verso l’alto, unite anche lo cherry.
In una ciotola piccola mettete da parte un paio di cucchiaiate per la decorazione finale e conservate in frigo. Versate meta del composto nello stampo e livellate con una spatola, distribuite un po’ di ciliege e versate anche un pò del loro sciroppo in modo da formare uno strato. Versate un altro strato di gelato, spennellate con uno strato di cioccolato fuso, adagiate con qualche ciliegia e ricoprite nuovamente con il resto del gelato, lisciando il più possibile. Spennellate nuovamente con un sottile strato di cioccolato fuso. Sigillate per bene con la pellicola e riponete in freezer per circa 12 ore.
Sformate molto delicatamente, con una bocchetta decorate il bordo della superficie usando la crema messa da parte, mentre al centro decorate con le ciliege e lo sciroppo. Riponete in freezer fino al momento di servire.
A presto
Terry

Semifreddo gusto Snickers

Avete presente la barretta di cioccolato snickers? Vi
piace? A Pipinu piace moltissimo quindi per il suo compleanno ho
preparato un semifreddo  simile al gusto di questa barretta.
La
foto non è venuta delle migliori ed  ho anche sbagliato alcune cose
durante la preparazione, ma vi assicuro che è venuto davvero buono!

Ecco quello che serve per preparare questo semifreddo;

200g di cioccolato fondente
arachidi tostate(non salate)
caramello mou, io avevo un barattolo di caramello pronto e ho usato quello, la ricetta la trovate qui
Per il semifreddo;
170ml (un tubetto) di latte condensato
500ml di panna fresca da montare
1 cucchiaino di cacao amaro
2 tuorli

In un pentolino fate intiepidire circa 50ml di panna, sciogliete dentro il cacao e lasciate raffreddare. Nel frattempo con le fruste sbattete i tuorli con il latte condensato fino ad ottenere una crema spumosa. Apparte montate la panna, unitela al composto di tuorli e unite anche la parte dove avete sciolto il cacao. Amalgamate bene il tutto. Foderate uno stampo da plumcake con la pellicola, sulla base distribuite il caramello e le arachidi in modo da formare uno strato uniforme. Distribuire sopra il composto di panna, livellate bene con una spatola. Sigillate bene con la pellicola e riponete in freezer per circa 12 ore o per tutta la notte.
Passato questo tempo, capovolgete il semifreddo sul vassoio o piatto da servire e rimettete in freezer. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria aggiungendo una noce di burro, una volta che il cioccolato sia ben fuso ricoprite il semifreddo facendo colare piano piano e spalmando veloce con una spatola creando uno strato sottile di copertura. Il mio errore è stato quello di fare uno strato spesso di cioccolato quindi al taglio è risultato duro e le fette non si potevano tagliare bene.

A Presto

Terry

INSALATA DA TIFFANY: PERCHE’ QUESTO E’ PIÙ BELLO!

A sette mese dall’uscita del primo libro dell’Mtc L’ora del Patè, oggi esce anche il secondo libro, e per la seconda volta all’interno troverete anche una mia ricetta!
Questa volta il libro che racconta l’insalate come non l’avete mai viste!

Insalata da Tiffany….

Un libro illustrato con 41 ricette di insalate pensate pensate non come
contorni o piatti veloci, ma come vere e proprie protagoniste delle
nostre tavole, secondo la moda inaugurata da Escoffier &Co al tempo
della nascita dell’alta ristorazione. Seguono poi 53 “pezzi facili”,
vale a dire insalate nel senso più classico del termine. Le prime sono
tutte ambientate nella Belle Epoque, con pezzi d’epoca originali e
preziosissimi mentre le seconde hanno una grafica assolutamente contemporanea. Troverete anche una rubrica sui condimenti:
emusioni stabili e instabili, aceti, olii, sali aromatizzati,
citronette, vinaigrette, maionesi e tutto quanto serve per condire
l’insalata in modo da renderla originale e sempre diversa.
Infine troverete: il c’era una volta, con la parte
storica, e la parte più tecnica, con le attrezzaure, i consigli e il
come si fa.

Anche questa volta la vendita del libro ha uno scopo benefico:
Acquistando una copia di Insalata da Tiffany, contribuirai alla
creazione di borse di studio per i ragazzi di Piazza dei Mestieri (link:
http://www.piazzadeimestieri.it/),
un progetto rivolto ai giovani oggetto della dispersione scolastica e
che si propone di insegnare loro gli antichi mestieri di un tempo, in
uno spazio che ricrea l’atmosfera di una vecchia piazza, con le botteghe
di una volta- dal ciabattino, al sarto, al mastro birraio e,
ovviamente, anche al cuoco. La Piazza dei Mestieri si ispira
dichiaratamente a ricreare il clima delle piazze di una volta, dove
persone, arti e mestieri si incontravano e, con un processo di osmosi
culturale, si trasferivano vicendevolmente conoscenze e abilità: la
centralità del progetto è ovviamente rivolta ai ragazzi che trovano in
questa Piazza un punto di aggregazione che fonde i contenuti educativi
con uno sguardo positivo e fiducioso nei confronti della  realtà,
derivato proprio dall’apprendimento al lavoro, dal modo di usare il
proprio tempo libero alla valorizzazione dei propri talenti anche
attraverso l’introduzione all’arte, alla musica e al gusto.

Un grazie di cuore va ad Alessandra Gennaro, che giuda questa community, sempre più battagliosa….
alla casa editrice SAGEP EDITORI- GENOVA , all’editor Fabrizio Fazzari,
Mai Esteve per le illustrazioni e a Paolo Picciotto  per le  fotografie di questo libro.
Quindi da oggi tutti in libreria a comprare “Insalata da Tiffany” al prezzo di 18€, lo trovate  anche sui migliori siti online come Amazon   o IBS e anche sul sito della Sagep.

A presto

Terry