Fanfri il-forn…..Pesce al forno

Oggi mentre ero dal mio pescivendolo di fiducia, ho visto questo pesce….subito mi sono ricordata che mia mamma lo comprava sempre in quanto e’uno dei pesci che piace di piu’ a mio papà! Il suo nome in maltese,
lo ricordavo bene ” fanfri”, ma in italiano non lo sapevo, cosi ho
chiesto al sig.Giuseppe e mi ha detto che in italiano è pesce pilota ma
in siciliano è Pisci umbra.
 
L’ho cucinato nello stesso modo in qui lo fa mia mamma: al forno con le patate.Ecco la ricetta;per 1 persona;

1 pesce di circa 300gr
patate
pomodorini

olive nere e bianchi
cipolla
aglio
erbe aromatiche fresche; basilico e menta
olio evo
mezzo bicchiere d’acqua 
mezzo bicchiere di vino bianco
sale e pepe

 Pulite il pesce. Sbucciate le patate, tagliate a rondelle sottili e mettete in una ciotola con acqua e sale.
Preparate il condimento con pomodorini, cipolla, aglio, olive e erbe aromatiche, condite con olio evo  sale e pepe.
In una teglia, distribuite le patate sul fondo, imbottite la pancia del pesce con un pò del condimento e sovraponete sulle patate. Distribuite il resto del condimento, versate il vino e l’acqua, salate e infornate per circa 40 minuti coperto con carta argentata in modo che il pesce non secca e rimane umido durante il tempo della cottura delle patate.

A Presto

Terry

Imbuljuta tal-Qastan – Bevanda Calda con Castagne

Questo mese per Mtc non c’è una vera e propria ricetta da seguire, ma solo un ingrediente principale…..Le Castagne!
Questa è stata la scelta della  Signora Pici&Castagne, vincitrice dello scorso mese,  un solo ingrediente, che non deve essere ne nascosto ne sotto messo, ma deve essere l’ingrediente principale del piatto.
A me la ricetta da fare è stata chiara fin da subito, una ricetta che mi ricordava la mia infanzia, specialmente i miei nonni.Mi ricordo bene i pomeriggi invernali, quando andavo da mia nonna e la sua casa profumava di spezie miste e agrumi.
Aspettavamo
insieme che il nonno ritornava  dalla sua campagna, e  al suo arrivo,
la nonna era pronta a versagli un bella tazza calda di Imbuljuta.

Imbuljuta è una bevanda tradizionale
maltese,  la tradizione vuole che questa bevanda viene  servita dopo la
messa di mezzanotte a Natale e  a Capo d’anno.  

Ma oltre alla tradizione è una bevanda ideale per  le serate fredde invernali, quando si desidera qualcosa di caldo, e mentre la si prepara si rimane circondati dai profumi deliziosi della stagione.

Va servita  calda e fumante….
Molti
maltesi aggiungono anche un bicchierino di whiskey per fortificare il
sapore e riscaldarsi meglio, come diceva mio nonno!!

Ecco cosa serve per questa profumata bevanda calda;
 
400g di castagne secche
175g di zucchero di canna
50g di cacao amaro
50g di cioccolato fondente tagliato a pezzi
la scorza di mezzo limone
la scorza grattugiata di 1 arancia e 1 mandarino
1 cucchiaino di mixed spice
chiodi di garofano
acqua q.b.

whiskey  un aggiunta di tanti maltesi 😉

Lavate le castagne un paio di volte sempre, cambiando l’acqua dopo ogni lavaggio. Mettere le castagne in una ciotola capiente, coprite di nuovo con acqua e lasciate in ammollo per una notte. Il giorno dopo, per prima cosa,  pulite le castagne da qualsiasi buccia rimanente, versatele in una pentola  e coprite con altra acqua. Aggiungete ora  tutti gli altri ingredienti. Iniziate la cottura a fuoco medio fino a che non inizia a bollire. A questo punto abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 40minuti o fino a quando le castagne saranno tenere. Se vedete che si asciuga troppo aggiungete un altro po’ d’acqua.

Con questa ricetta partecipo alla sfida di Novembre dell’ MTC

A Presto

Terry

Sfogliatelle alla Mele

Come mio papà, io adoro i dolci fatti con le mele….
Oggi è il suo compleanno, e pensando a lui ho preparato queste sfogliatelle fragranti e profumati…..

Ecco cosa serve; per circa 18 sfogliatelle:

2 rotoli di pasta sfoglia pronta
2 mele
50gr di uvetta sultanina
cannella
scorza di limone
una noce di burro
2 cucchiai di zucchero di canna

Sbucciate e tagliate a dadini piccoli le mele. In una padella sciogliete il burro, unite le mele, l’uvetta,  lo zucchero di canna, la scorza di un limone grattugiata, e una spolverata di cannella.
Fate appassire per qualche minuto e togliete dal fuoco.

 cutter  GP&me

Srotolate la pasta sfoglia, distribuite il composto di mele a cucchiaiate ben distanziate e ricoprite con l’altra pasta sfoglia.

                                                            
 Con l’aiuto di un cutter tagliate le sfogliatelle a quadrati e posizionate in una teglia rivestita con carta forno.

Spennellate la superficie con del burro fuso e cospargete con dello
zucchero di canna, incidete con un coltello affilato e infornate a 200°
in forno già caldo per 10 min.

Tanti auguri papà!!!

A presto

Terry

Carne e Patate alla Pizzaiola

Da poco  Magic Cooker fa parte della mia cucina.

Con il coperchio Magic Cooker  potrai cucinare senza grassi ,senza perdere il gusto ed i
sapori. I cibi con Magic Cooker vengono cotti a basse temperature e
rimangono più sani mantenendo le caratteristiche organolettiche quasi
inalterate

 Magic Cooker funziona sfruttando 2 semplici combinazioni la prima il
calore umido che si crea in pentola , la seconda, il calore riflesso dal
coperchio verso il basso . Grazie a queste 2 azioni potrai cucinare e
risparmiare fino al 50% del tuo tempo e di conseguenza risparmi denaro
ed energia.Meno energia uguale meno inquinamento ,per le fritture puoi
riutilizzare più volte lo stesso olio…

 Il Magic Cooker si trasforma a secondo della fiamma e dell’ altezza
della pentola in un grill, tostapane, friggitrice, microonde, forno
vapore vetilato, una pentola a pressione ma continuando a cucinare a
temperature basse. Con il Magic Cooker puoi cucinare sul fornello di
casa pizze e dolci nello stesso tempo che il forno impiega per andare in
temperatura.

Dal freezer in padella, i cibi mentre li decongela il Magic Cooker li
cucina nello stesso tempo di un cibo fresco e mantenendo le
caratteristiche organolettiche inalterate

Evita gli schizzi e quindi mantiene pulito il piano
di cottura. Evita la fuoriuscita di liquidi e quindi il rischio di
spengnimento della fiamma e le sue consueguenze. Sempre grazie alle
basse temperature i cattivi odori di fritto vengono eliminati e per gli
altri alimenti uscendo solo vapore distillato dai fori gli odori sono
ridotti.

 Lo utilizzi su tutte le pentole da 14 a 34 cm e lo porti con te , in
barca , camper , vacanza! Lo lavi anche in lavastoviglie,è in acciaio
inox austenitico , (il migliore) garantito 25 anni , non è elettrico ne
meccanico , non ha bisogno di manutenzione è praticamente
indistruttibile !

Passo ora alla ricetta…..

Ecco la mia versione di carne alla pizzaiola con patate in padella…

400gr circa di Fettine di vitello
4 Patate
Cipollina fresca
Aglio
Parmigiano
Salsa di pomodori ciliegino
Sale e pepe
Origano
Olio evo

Sbucciate le patate e tagliate a rondelle sottili.
In una padella versate un pochino di salsa e coprite con uno strato di patate. Disponete alcune fettine di carne, insaporite con  la cipollina e l’aglio, sale e pepe. Versate qualche cucchiaio di salsa, origano, un filo d’olio e del parmigiano grattugiato. Fate un altro strato di patate e ricomiciate da cape fino a quando  esaurite tutti gli ingredienti.
Dovete finire con le patate in superficie.

Cucinate a fuoco basso per circa 30 minuti.

A Presto

Terry

Full English Breakfast

Essendo stata una colonia Inglese, Malta,  ha adottato molte tradizioni e usanze dall’Inghilterra.
Una di queste è proprio la colazione.
Non fatevi ingannare dalla parola “ colazione “ in quanto,
 non significa necessariamente che la
tradizionale colazione inglese deve essere preparata solo al mattino, ma  è un pasto da gustare in ogni momento della
giornata. Un piatto ricco, che personalmente a casa mia non si è  mai mangiato di capo mattina…. La mattina ci permettiamo  solo un caffè ma verso l’ora di pranzo(ore 12
e non oltre) mangiare un piatto cosi non ci dispiace affatto.
Ecco cosa deve contenere un piatto di Full English
Breakfaast:
Bacon:Tre pezzi di pancetta, preferibilmente di provenienza
locale e grigliate alla perfezione croccante ,
Salsiccia : Due salsicce meravigliosamente paffute ,
BakedBeans:Fagioli in salsa di pomodoro,
Pomodoro fritto:Un pomodoro fresco, tagliato a meta e
fritto in padella,
Uova:Due uova fresche, fritte a occhio di bue,
Funghi fritti: Una manciata di funghi freschi fritti,
Black Pudding : Due fette generose di sanguinaccio  si possono aggiungere alla colazione
inglese….ma qui è questione di gusti… io non lo mangio ,quindi nella mia
colazione  non è
mai presente!!
Insieme a  questo
piatto principale di cibo, devono essere servite  una selezione di bevande, accompagnamenti e
condimenti .

Succo di frutta fresca:Succo d’arancia o di pompelmo,
Caffè,
Toast fresco : Fette di pane appena tostato,
Condimenti:burro,
una selezione di marmellateeconfetture, sale
& pepe, salsa  HP &HeinzTomato Ketchup.
La tradizionale colazione all’inglese deve essere
consumata lentamente,  servita su un tavolo che da ad ogni
occupante ampio spazio per leggere il giornale.

A Presto

Terry