Sweet&Sweeties – Ciambelline croccanti e bevanda calda

Un anno fà io e le mie amiche “tortare pazzerelle” ci siamo convinti ad aprire un gruppo su Facebook,  Sweet&Sweeties dove si parla di dolci…. dolci della tradizione, dolci decorati, biscotti, gelati, creme crostate… chi più ne ha più ne mette.

Per festeggiare questo primo anno di sucesso, abbiamo organizzato un giveaway….. partecipare è semplice,
Per prima cosa dovete diventare membri del nostro gruppo e  dopo condividere l’avvenimento sulle vostre bacheche.

I premi in palio sono;

1° premio- cupcakes cases, cameo (molud in silicone), essenza alla vaniglia, taglia biscotti.

2°premio – Cameo(molud in silicone), Plunger cuori, attrezzino per pdz rotellina, zuccherini scintillanti

Io, Laura, Flavia, Patrizia e Francesca auguriamo a tutti voi un buon giveaway……Partecipate numerosi!!!!

Ora passiamo alla ricetta di oggi;

Ciambelline croccanti accompagnati da una bevanda calda per combattere il freddo di questi giorni.

100gr di farina 00
100gr di McVitie’s Digestive al cioccolato
100gr di burro t.a.
140gr di zucchero
3uova 
mezzo cucchiaino di lievito per dolci
50gr di scaglie di cioccolato

Prescaldate il forno a 180°.
Montate lo zucchero con il burro ammorbidito, affinche non diventa chiaro e spumoso. Aggiungete le uova, uno alla volta, incorporate bene. Tritate leggermente i biscotti con un mixer. Versate sopra i biscotti la farina e il lievito setacciate. Amalgamate bene il composto di burro a quello della farina, infine unite le goccie di cioccolato.
Versate negli stampini precedentemente imburrati, infornate per circa 25minuti.

La cioccolata calda è un preparato pronto della linea  S.Martino.

 Buona giornata

Terry

I Pici saltati in padella

Dalla prima volta che ho fatto i pici, Pipinu se n’è innamorato subito. Quindi  per farlo contento ho ripiciato…….

E questo tutto grazie a MTC!!!

La ricetta dei pici è copiata da Patty;
 

Pici per 4 persone:
2 generosi cucchiai d’olio extra vergine
1 bicchiere di acqua

Fate la fontana con le due farine precedentamente setacciate. Versate l’olio, un pizzico di sale e cominciate a versare lentamente l’acqua, incorporando la
farina con una forchetta. Attenzione al sale. Non esagerate perché questo
indurisce la pasta. 
Quando la pasta comincerà a stare insieme, cominciate ad
impastare con energia utilizzando il palmo delle mani vicino ai polsi. Se
necessario, aggiungete acqua o farina.

Piegate la pasta su se stessa come quando impastate la pasta
all’uovo e non stirate mai troppo l’impasto per non sfibrarlo.
Massaggiate”
con energia per almeno 10 minuti. 

Dovrete ottenere una pasta liscia, vellutata e abbastanza
morbida. 
Fate riposare una mezz’ora
avvolta nella pellicola.

 
Quando la pasta è pronta, tagliatene un pezzetto
e fatene una pallina, quindi sulla spianatoia stendetela con il matterello ad
uno spessore di 1 cm. Con un tagliapasta o un coltello affilato, tagliate
tante striscioline larghe 1 cm e coprite il resto della pasta con la
pellicola affinché non si secchiCominciate
a “filare” i pici, rollando la pasta con il palmo delle mani e
contemporaneamente stirandola verso l’esterno. 
 

Una volta tirato il vostro picio, fatelo rotolare nella farina di semola
o di fioretto affinché non si appiccichi agli altri. Una pasta morbida e
riposata si tira con estrema facilità. 

 
Per il condimento;
 
cipollina fresca
spicchio d’aglio
olive taggiasche
pomodori secchi
pecorino siciliano primo sale
 
In una padella capiente, fate dorare la cipollina insieme all’aglio schiacciato, unite i pomodori secchi e le olive precedentamente denocciolate. 

Adesso
fate bollire abbondante acqua salata, versate i  pici, che
dovranno cuocere circa 5 minuti (quando saliranno a galla e riprenderà
il bollore, saranno pronti), assaggiate e scolate.
Versate nella padella insieme al condimento, grattuggiate il pecorino saltate in padella in modo da amalgamare tutti i sapori alla pasta.
 
 
Buona Domenica
 
Terry
 
 
 

Pane di Semola

Il pane a casa mia non può mancare mai, specialmente da quando lo faccio io…. che è ancora più buono!

Pagnottelle con farina di semola simili ai panini maltesi.

400gr di semola rimacinata
200gr di farina manitoba
10gr sale
15gr zucchero
15gr margarina
25gr lievito di birra
340ml acqua t.a.
50ml di latte t.a.

Setacciate le due farine  e versatele nella ciotola dell’impastatrice. Aggiungete il sale e  la margerina a pezzi piccoli. Sciogliete il lievito di birra in una parte di acqua, versatelo sopra la farina e cominciate ad impastare a media velocità. Ora prendete il  latte, aggiungete l’acqua rimasta, e fate sciogliere denrto lo zucchero. Versate anchq questo sopra l’impasto e lavorate alla massima velocità, dovrete ottenere una pasta liscia ed elastica. Coprite con pellicola e un panno umido sopra, e fate riposre al caldo per un ora. Passato il tempo di riposo, sgonfiate l’impasto, tagliate in pezzi da circa 100gr ciascuna, date la forma di una pallina leggermente schiacciata e posate su una teglia rivestita di carta forno o spolverata con farina di semola. Spolverate anche i panini con la semola, con una lama affilata incidete una croce sopra e fate lievitare nuovamente per circa 30 minuti. Nel fratempo scaldate il forno a 180°. Infornate per circa 15-20 minuti.

Ottimo mangiato caldo, ma conservato nei sacchetti per alimenti si mantiene anche 2 giorni.

A Presto 
Terry

I Pici Toscani incontrano Malta…. Per L’MTC di Gennaio.

Dopo un mese di pausa…. ritorna alla carica più forte che mai la sfida MTC!
anche questa volta grazie a Patty, ho scoperto una cosa nuova, “i Pici”!

Leggendo l’interessantissimo post di Patty, ho subito pensato alla mia terra ed ai racconti di mia nonna.
Uno dei suoi racconti era  che negli anni dove la povertà si faceva sentire, si mangiava davvero poco, aspettavano con ansia che le loro terre/campagne producevano quella frutta e verdure, che potevano raccogliere per mangiare. 

Poi arrivava qualche Domenica di festa, e  si provava a mangiare qualcosa di buono, magari un coniglio allevato da loro stessi. 
Si fa prima il sugo per la pasta, e poi il coniglio in modo da avere ben 2 pietanze.
E’ così che,  il coniglio a Malta è diventato un piatto tradizionale, che si cucina nei giorni di festa o quando hai ospiti a casa.
Ormai è diventato un piatto comune che si mangia da tutte le parti, in ogni casa, trattoria o ristorante Maltese.

La tradizione vuole, che questo piatto si fa con gli spaghetti, …..io oggi la propongo con i Pici…..

Quindi Pici con sugo di coniglio alla Maltese,

La ricetta dei pici è copiata da Patty;

Pici per 4 persone:
2 generosi cucchiai d’olio extra vergine
1 bicchiere di acqua
Fate la fontana con le due farine precedentamente setacciate. Versate l’olio, un pizzico di sale e cominciate a versare lentamente l’acqua, incorporando la
farina con una forchetta. Attenzione al sale. Non esagerate perché questo
indurisce la pasta. 

Quando la pasta comincerà a stare insieme, cominciate ad
impastare con energia utilizzando il palmo delle mani vicino ai polsi. Se
necessario, aggiungete acqua o farina.

Piegate la pasta su se stessa come quando impastate la pasta
all’uovo e non stirate mai troppo l’impasto per non sfibrarlo.
Massaggiate”
con energia per almeno 10 minuti. 

Dovrete ottenere una pasta liscia, vellutata e abbastanza
morbida. 
Fate riposare una mezz’ora
avvolta nella pellicola.

Quando la pasta è pronta, tagliatene un pezzetto
e fatene una pallina, quindi sulla spianatoia stendetela con il matterello ad
uno spessore di 1 cm. Con un tagliapasta o un coltello affilato, tagliate
tante striscioline larghe 1 cm e coprite il resto della pasta con la
pellicola affinché non si secchi.

Cominciate
a “filare” i pici, rollando la pasta con il palmo delle mani e
contemporaneamente stirandola verso l’esterno. 

A casa mia anche le bimbe hanno lavorato i Pici

Una volta tirato il vostro picio, fatelo rotolare nella farina di semola
o di fioretto affinché non si appiccichi agli altri. Una pasta morbida e
riposata si tira con estrema facilità. 

Per il sugo di coniglio alla Maltese;

1 cipolla bianca
2 cucchiaini di Mixed Spice ( spezie miste a base di cannella, semi di coriandolo, nocemoscata, zenzero, chiodi di garofalo e cumino.)
250gr di polpa di pomodoro
coniglio d’allevamento 
un bicchiere di vino bianco
sale e pepe.
(in questo sugo ci andrebbero anche  i piselli, ma io li ho omessi perchè a Pipinu non piacciono)


Per prima cosa lavate il coniglio e fatelo riposare con il vino per un’oretta.
Affettate finemente la cipolla e fatela appassire in olio evo, aggiungete le spezie e rosolate per un paio di minuti, ora unite i pezzi di carne di coniglio e rosolate ancora da entrambi i lati per circa 5 minuti. A questo punto versate la polpa di pomodoro e cucinate a fuoco dolce per circa 30 minuti. Aggiustate di sale e pepe a piacere

Adesso
fate bollire abbondante acqua salata, versate i pici, che
dovranno cuocere circa 5 minuti (quando saliranno a galla e riprenderà
il bollore, saranno pronti), assaggiate e scolate, condite e mangiate!!

A Presto
Terry

Caramello Home Made

Basta più rinunce al gelato senza caramello sopra o altri dolci che lo richiedono, ora il caramello c’è l’ho sempre in frigo!!!

Ingredienti:
500 g di zucchero
250 ml di acqua
Succo di limone

Mettere nel boccale del bimby 150ml di acqua e 200 g di zucchero facendo andare per cinque minuti a 90° velocità 1.
A parte, in una padella ,mettere 300 g di zucchero con 100 ml di acqua.
Accendere il gas e, senza assolutamente toccare, far cuocere circa venti
minuti a fuoco lento fino a diventare di un bel colore scuro. Ora si
può unire un cucchiaio di succo di limone.
Aggiungere questo composto nel boccale e fare andare per tre minuti a 100° velocità 5.
Il caramello è pronto!
Versare in un barattolo a chiusura ermetica e conservare in frigo.

A Presto
Terry

Tiramisù con Panettone

Si sa, che nelle feste la rimanenza di cibo è garantita. Buttare il cibo per me è peccato almeno cosi mi ha insegnato mia mamma.
Ecco come io  ho riciclato un panettone.

Tiramisù di Panettone;

1 panettone con gocce di cioccolato
500gr di mascarpone
caffè zuccherato q.b.
120gr di zucchero
6 uova
200gr di nutella
scaglie di cioccolato
un pizzico di sale

Per prima cosa preparate il caffè quello che basta per inzuppare il panettone, zuccherate a piacere e fate intiepidire.
Montate i tuorli con  metà dello zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso.
Ora lavorate il mascarpone e la nutella fino a ottenere una crema senza grumi,  unite sempre sbattendo il composto di tuorli  preparato prima.
 Montate ora gli albumi a neve con un pizzico di sale, aggiungete la restante metà dello zucchero e, con un mestolo di legno, uniteli poco alla volta e delicatamente al composto di mascarpone.
 Tagliate il panettone a pezzi, adagiatele in uno stampo e iniziate ad bagnarli col caffè.
Ricoprite con la crema, io ho usato la sac-a-poche e poi decorate con le scaglie di cioccolato.

E il dolce è pronto!

A Presto

Terry
 

Topper e Biscotti Segnaposto per il Battesimo della nipotina

Durante le feste natalize,  abbiamo festeggiato il battesimo dell’ultima arrivata in famiglia.
Io purtroppo sono arrivata solo un
giorno  prima,  quindi non potevo fare la torta intera. Cosi per fare
contento mio fratello, ho realizzato il topper della torta.Mi sono appassionata tanto a lavorarci  anche perchè sapevo che loro desideravano tanto una cosa fatta da me, e  che dopo potevano anche conservarla come ricordo.

Tutto il topper è realizzato usando la pdz con aggiunta di cmc,

L’albero di natale l’ho fatto seguendo questo tutorial;

mentre per la carrozzina e l’orsetto  ho preso spunto da qui  e qui.

Per accompagnare questo topper, ho realizzato anche dei biscotti segnaposto per il pranzo di questa cerimonia.
I biscotti sono fatte con la frolla che trovate qui, e dopo decorati con la pdz.

Eccoli finiti e impacchettati.

Buon inizio settimana a tutti

Terry

Tronchetto croccante e una nuova Collaborazione

Oggi vi segnalo questa nuova collaborazione con Emporio Ecologico

un sito dove trovate tutti prodotti naturali e biologici.

Mi hanno omaggiato con questi prodotti;

Farro Integrale
Ceci Bio
Mandolre pelate Bio

Nei primi di dicembre parlando con mia mamma su Skype, mi raccontò di una ricetta che ha visto fare durante un programma televisivo locale, ed io nel frattempo memorizzavo,  visto che si trattava di una cosa fatta con la frutta secca, “che io adoro”.

Poi prima delle vacanze ho invitato a cena una coppia di amici, per stare insieme e scambiarci gli auguri, cosi  ho approfittato per fare questo dolcetto.

Ecco gli ingredienti;

200gr di biscotti http://www.mcvities.it/
120gr di mandorle bio
120gr di noci
120gr di pistacchi di Bronte
100gr di cioccolato fondente
30gr di burro
200gr di marshmallow
50ml di acqua

Per prima cosa, uniamo le mandorle, le noci e il pistacchio in una ciotola e  lo battiamo leggermente  con un batti carne

spezziamo i biscotti con le mani in piccoli pezzi,

 ora con un coltello tagliamo il cioccolato a scaglie (in modo da avere  pezzi di misure diverse)

 Uniamo tutto insieme. Nel frattempo a bagno-maria sciogliamo i marshmallows con il burro e l’acqua. Appena tutto è scioloto per bene, versate sopra il misto di biscotti e frutta secca.
Amalgamate bene e versate in uno stampo da plumcake, precedentemente rivestito di carta forno.

fate riposare in frigo per un paio di ore.  Sformate, tagliate a fette e servite.

A Presto

Terry