GOLOSI ANCHE SENZA GLUTINE: Scaloppine Gorgonzola e Speck

Oggi è la giornata dedicata alla celiachia, per questo io e un folto gruppo di blogger abbiamo deciso di contribuire dandovi un piccolo vademecum su come comportarsi con un celiaco a cena… Premesso che la celiachia è una malattia e non un capriccio, l’unica cura possibile, ad oggi, è l’astensione dai cibi glutinosi! Dico ciò perché si capisca bene che chi è celiaco è COSTRETTO a mangiare senza glutine e non gli fa piacere, perché è molto dannoso per il suo organismo. Quindi ci sono cibi IN (permessi) e cibi OUT (vietati). La cosa più semplice da fare è preparare un menù che possa andare bene per tutti, così non vi stresserete a preparare più pietanze, con risultati, il più delle volte deludenti. Per preparare cibi che possano mangiare tutti, quindi anche i celiaci, bisogna sapere quali sono i cibi consentiti e quelli vietati. Qui troverete un elenco molto utile  (http://saporiesaporifantasie.blogspot.it/p/celiachia-for-dummies.html)
Anche se l’elenco può sembrare lungo c’è un modo abbastanza semplice per capire se un cibo è senza glutine. Basta leggere attentamente le etichette! Adesso poi la normativa prevede che sia scritto a chiare lettere e, nei prodotti esteri, è sempre specificato se può contenere tracce di glutine. Infine, se un prodotto porta la spiga sbarrata sulla sua confezione è certificato dall’AIC ed è garantito per i celiaci.

REGOLE PER EVITARE CONTAMINAZIONI in casa

1. Lavare mani, superfici, utensili sporchi di farina, possibilmente in lavastoviglie e accuratamente;
2. Usare la carta forno per le teglie e tutti quegli utensili (come piastre) dove hanno cotto cibi col glutine;
3. Se volete cucinare la pasta per un celiaco, l’acqua deve essere pulita, il cucchiaio con il quale mescolate la pasta senza glutine a parte, il sale nuovo o comunque non quello contaminato dal cucchiaio “sporco” di acqua della pasta col glutine;
4. Evitare di infarinare i cibi, anche quelli degli altri, così eviterete grande fonti di stress; se proprio dovete non mettete nella stessa padella o teglia le due preparazioni;
5. se usate una griglia e avete della carne impanata, grigliate prima quella del celiaco (senza panatura) e poi tutto il resto;
6. non addensare salse, ecc. con farina. Usate la fecola per tutti e sarà più semplice!
7. non appoggiate il cibo su cibi col glutine o dove sia stato cibo col glutine. Ad esempio il pane del celiaco non mettetelo insieme a quello col glutine o nello stesso contenitore anche senza che l’altro sia presente;
8. anche per l’olio di frittura valgono le stesse regole, prima friggete il cibo senza glutine e poi tutto il resto; in ogni caso non utilizzate quello già usato in precedenza contaminato!
9. Se avete dei dubbi sulla composizione dei cibi… non usateli!

Ora passiamo alla ricetta:
 per 2 persone;

4 fettine sottili di vitello
50gr di formaggio gorgonzola
4 fettine di speck
1 bicchierino di grappa
40 gr di burro
farina di riso
brodo vegetale
sale e pepe

Battete le fettine di carne in modo da renderli il più sottile possibile e incidete i bordi per non farle arricciare durante la cottura. Infarinate le fettine con la farina di riso e scotolate via quella in eccesso. Mettete il burro in una padella molto larga e fate fondere a fuoco basso. Mettete le scaloppine e alzate la fiamma, fatele dorare da entrambi i lati.
Salate leggermente e bagnate con la grappa e lasciatela evaporare. Unite poco brodo e continuate la cottura per circa tre minuti.
A questo punti, disponete su ogni scaloppina, una fettina di speck e un po’ di gorgonzola. Coprite e fate sciogliere il formaggio.
Pepate e far cuocere ancora due minuti.
Servite su un letto di rucola.

Infine segue elenco delle blogger che partecipano:

Cardamomo & co. Torta al cacao leggerissima http://saporiesaporifantasie.blogspot.com
TataNora – Riso, bisi e prosciutto cotto http://tatanora.blogspot.it/
Profumi & Sapori – Parfait alle mandorle http://noidueincucina.blogspot.com
Francesca Antonioli – Farinata http://scorribandeincucina.blogspot.com
Fabiola Palazzolo – semifreddo alla coppa del nonno, con cioccolato e granella di mandorlahttp://www.olioeacetoblog.com/
Simonetta Nepi: Torta alle perehttp http://glu-fri.blogspot.com.ar/
Carlotta Negro: biscotti con lemon curd http://ipasticciditotta.blogspot.com
la valigia sul letto: pollo in crosta di pinoli con salsa allo zafferano http://roberta-lavaligiasulletto.blogspot.com/
Murzillo Saporito http://www.murzillosaporito.com/: Calici di yogurt variegati al gelso
Se cucino….sorrido: capresi all’olio EVO http://secucinosorrido.blogspot.it/
SexAndTheKitchen: menù gluten free
http://sexandgiuliaskitchen.blogspot.it/
Giulia: http://sghimbesciespatasciati.blogspot.it/: torta di pesche (dolci)
cucchiaio e pentolone: risotto con riduzione al lambrusco e sfoglie di salame http://cucchiaioepentolone.blogspot.it/
la cucina di mamma: gelato e biscotti ai fiori di sambuco http://lacucinadimamma-loredana.blogspot.it/2012/05/golosi-anche-senza-glutinegelato-al.html
In Gloria’s kitchen: cupcakes alla ciliegia http://ingloriaskitchen.blogspot.com
Anna Lisa di Senza Glutine per tutti i gusti Focaccine salate alle ciliegie e rosmarino http://senzaglutinepertuttiigusti.blogspot.it/http://senzaglutinepertuttiigusti.blogspot.it/
Victoria sponge con crema di fragole: http://laginestraeilmare.blogspot.it/
Felix Un cuore di farina senza glutine Minestra di riso Asparagi http://uncuoredifarinasenzaglutine.blogspot.it/
Elisa Baker : pomodori verdi fritti www.cuocicucidici.blogspot.com
Silvia mazzoni: pancakes di zucchine e crumble di fragole http://aromadilimone.blogspot.com
Rosaria Orrù: Arachidi interrate http://www.sosidolcesalato.blogspot.it/
Il Gamberetto: Crumble di ciliegie http://ilgamberetto.blogspot.com
La Gaia Celiaca: Soffio di Amaretto http://lagaiaceliaca.blogspot.com/ Assaggi di viaggio: Pancakes con farina di mais http://assaggidiviaggio.blogspot.it/
Therese Caruana: Scaloppine gorgonzola e speck http://fornelliprofumati.blogspot.it/
@nna: Sfere di Ciocco-Cola… http://unpodibricioleincucina.blogspot.it/Marilena:
Torta kinder pinguì rivisitata http://saporiglutenfree.blogspot.comSpuntine: Risotto con indivia e patate. http://spuntiespuntinisenzaglutine.blogspot.it/
Pane e acqua di rose: Budino di fagioli con mazzancolle e salsa allo yogurt e rosmarino: http://paneeacquadirose.blogspot.it/2012/05/budino-di-fagioli-con-mazzancolle-e.html

Buona Domenica
Terry

Pasta a Carrittera – Tipica Siciliana

E dopo il budino estivo come antipasto,
 ecco un piatto di pasta,
il più amato da Pipinu nei giorni caldi estivi per il suo profumo e freschezza.

Per 3 persone:

300gr di pasta – ci vanno gli spaghetti, io ho fatto la pasta corta.
400gr di pomodoro  ciliegino
basilico fresco
2 spicchi d’aglio
ricotta salata
peperoncino a piacere,  io lo aggiungo dopo nel mio piatto, a Pipinu le cose piccanti non piacciono!
olio evo
sale 

Lavate ed asciugate i pomodorini, tagliateli a pezzi. Tritate il basilico e l’aglio, versate sopra i pomodorini, condite con l’olio evo ed un pizzico di sale. Lasciate in infusione per circa 1ora.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolate ed amalgamate al condimento di pomodori preparato precedentemente, finite il piatto con una bella grattugiata di ricotta salata.
 Buon Pranzo
Terry

Budino salato dal sapore estivo….. sempre per l’MTC!

Come avevo accennato dopo la creazione del mio primo budino, sempre pensando ai gusti di Pipinu, mi si è accesa la lampadina per fare il secondo budino salato………….
E’ nato tutto pensando ad un piatto di pasta da lui tanto amato in estate, ovvero, la pasta alla carrettiera, un piatto tipico della tradizione catanese, modificata a modo mio e servita fredda….. ed ecco che appena ho trovato il tempo che ho elaborato il budino salato usando gli ingredienti principali di questo piatto.

Quindi ecco un altro budino per la sfida  proposta da Francesca e l’MTC di Maggio!

Budino salato alla carrettiera con olio aromatizzato al basilico e cracker salati.

Per 2 budini;
3 cucchiai di salsa di ciliegino Agromonte
1 spicchio d’aglio
foglie di basilico
50ml di panna
1 uovo
20gr di parmigiano

Tritate finemente l’aglio e il basilico. Aggiungete la salsa di ciliegino, la panna, il parmigiano, e l’uovo ed amalgamate il tutto. Versate il composto negli stampini, io ho usato quelli in silicone ben imburrati, e cucinate a bagnomaria in forno a 180° per circa 30 minuti.
Fate raffreddare prima di sformarli, anche se io sono riuscita a sformarli tiepidi.

Olio aromatizzato al basilico;
un paio di foglie di basilico fresco
50ml di olio evo
un pizzico di sale.

Frullate tutto insieme in modo da ottenere una salsina.

Crackers salati;
210gr di farina “00”
50ml di olio evo
100ml di acqua
1/2 bustina di lievito per torte salate
2 prese di sale

Impastate insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Stendete la pasta sottile a vostro piacimento, tagliate a quadrati,  bucherellate e cospargere la superficie con un po’ di sale fino. Infornate a 160° per circa 10min.

Infine ho grattugiato della ricotta salata.

Secondo Pipinu questo budino è un mix di sapori freschi, l’ideale per mangiare una cosa leggera, saporita e gustosa… ideale per la sua dieta secondo lui, anche se dopo di questo budino si è mangiato un piattone di pasta (la sua preferita) alla carrettiera!

Buona Domenica
Terry

Secondo Pipinu  questo budino èha gradito

Collaborazione con Rizzoli

Ecco che mi è arrivato un altro pacco…… Il più famoso prodotto che l’azienda Rizzoli produce!

Alici in salsa piccante, uno dei prodotti tradizionali che sin dal 1906, l’azienda Rizzoli Emanuelli produce di generazione in generazione.

Oltre agli alici producono anche;

Tonno
Sgombro  e
Sardine
garantendo sempre la prima qualità scelta e la  lavorazione artigianale per i loro prodotti,
il tutto pescato nel mar mediterrano, zona scelta dove il mare è più pulito e che  garantisce la salubrità di tutti i prodotti.
 
Per scoprire tante ricette sfiziose basta dare un’occhiata al loro sito!!

Budino salato spinaci e funghi per l’MTC di Maggio

Questo mese pensavo di non riuscire a partecipare all’ MTC……… ma la signorina se la sta prendendo comoda, quindi ho approfittato di questi giorni per pensare ed elaborare una ricetta di un budino salato, la ricetta scelta da Francesca, la vincitrice del mese di Aprile. 
Come sempre per me l’MTC è una sfida con me stessa,
E di nuovo mi trovo davanti ad  una ricetta mai fatta, ma sopratutto ci volevano le verdure, una cosa poco gradita da Pipinu, quindi dopo che ho pensato bene a cosa gli può piacere, l’ho mandato a fare la spesa ed ecco che ho realizzato i miei budini!
Devo dire che questi budini salati  sono un piatto facile, veloce è gustoso per un antipasto gradevole o una cena leggera!
Budini salati agli spinaci con crema di funghi e crocchette al parmigiano.
Per 3 budini agli spinaci;
1 mazzetto di spinaci freschi
50ml di panna
1 uovo
1 spicchio d’aglio
30gr di parmigiano
sale e pepe
Pulite e lavate gli spinaci, sbollentate in acqua leggermente salata.
Scolate bene e dopo che si siano raffreddati strizzateli bene.
Con un mixer ad immersione, frullate l’aglio, gli spinaci, la panna, il parmigiano e l’uova. Infine salate e pepate.
Imburrate gli stampini per budino, io ho usato quelli in silicone Happyflex, versate il composto ottenuto e cucinate in forno a bagnomaria a 180° per circa 30minuti.
Per le crocchette al parmigiano; (circa 10 crocchette)
50gr di farina 00
20gr di parmigiano
60gr di burro
sale e pepe.
Impastare insieme tutti gli ingredienti, formate un salamino e tagliate a fettine large circa 2 dita.
Disponete su una teglia rivestita di carta forno e schiacciate leggermente. Infornare a 150° per circa 10 minuti o finché diventano dorati e croccanti, dipende dal vostro forno.
Per la crema ai funghi;
150gr funghi freschi
100ml di panna
1 spicchio d’aglio
prezzemolo
una noce di burro
sale e pepe
Pulite i funghi e tagliate a fettine. In una padella fate soffriggere l’aglio con il burro e dopo unite i funghi, coprite e cucinate a fuoco basso per circa 10 minuti. Conservate qualche cucchiaiata di funghi per la guarnizione del piatto. Aggiungete la panna ed il prezzemolo,salate e pepate e  sempre a fuoco basso cucinate per altri 5 minuti.
Con un mixer ad immersione, frullate tutto in modo da ottenere una crema abbastanza densa.
Pensando sempre ai gusti di Pipinu, ho in mente una seconda versione di budino salato……… arriverò a farlà?? …..Tutto dipende da Picipì!!!
A Presto
Terry

Black Forest Cake

 Era da un bel po’ di tempo che volevo preparare questo dolce, ma per una cosa o per un altra ho sempre rimandato. Ma finalmente ed arrivata l’occasione giusta, la festa della mamma, e cosi mi sono auto regalata un dolce che desideravo!

Per realizzare questa torta:
Pan di spagna al cioccolato
Crema chantilly
Mousse al cioccolato
Bagna per torte a base di amarene
AmareneFabbri e Cioccolato fondente per decorare
Pan di spagna al cioccolato:
3 Uova a temperatura ambiente 
1 pizzico di Sale
90gr di Zucchero
60gr di Farina 00 
10gr di Frumina
20gr di Cacao amaro in polvere
  
Iniziate a montare le uova con un pizzico di sale, dopo circa un minuto unite lo zucchero, quando otterrete un impasto gonfio e spumoso, dopo circa 10 minuti, aggiungete la farina, la frumina ed il cacao setacciati. Deve risultare un composto liscio ed omogeneo, e quando alzate le fruste il composto “deve  scrivere”. Versate il composto in una tortiera imburrata ed infarinata e cuocete in forno pre scaldata a 170° per circa 25 minuti.Fate sempre la prova stecchino!
Questa dose va bene per una tortiera di 22cm se si vogliono ottenere 2 strati, siccome a me servivano 3 strati ho usato uno stampo di 18cm.
La bagna:
100ml di acqua 
500gr di zucchero
un bicchierino di maraschino
2 cucchiai di sciroppo di amarene
Fate bollire acqua e zucchero, quando lo zucchero è sciolto, spegnete e fate raffreddare. Una volta freddo, aggiungete il liquore e lo sciroppo.
Crema chantilly(versione bimby):

150ml di panna fresca
1 bustina di vanillina
50gr di zucchero a velo

Fate  raffreddare il boccale per circa 10 minuti nel freezer, poi inserite la farfalla, versate la panna, lo zucchero a velo  e la vanillina nel boccale: 50 sec, vel 3. 
Mousse al cioccolato(versione bimby):
100gr di cioccolato fondente
50gr di latte intero
2 uova
60gr di burro

Tritate il cioccolato 10 sec, vel 8. Aggiungete il latte e cuocete 3 min, 70°, vel 3.
Dal foro del coperchio con lame in movimento a vel 2 aggiungete il burro a pezzi e i tuorli uno alla volta.
Lavorate 20 sec, vel 5.
Versate il composto in un una terrina e lasciate raffreddare.
Nel frattempo  posizionate la farfalla e montate gli albumi 2 min, vel 3.
Unire delicatamente gli albumi al composto precedente e fate riposare in frigo per qualche minuto.

Assemblaggio della torta:
Tagliate il pan di spagna in tre dischi sottili.

Usando un cerchio regolabile d’accaio, inserite il primo disco di pan di spagna e bagnatelo con la bagna. Versate sopra uno strato di mousse al cioccolato di circa 1 cm e mettete da parte la mousse che rimane per la copertura. Inserite il secondo disco di pan di spagna e come prima bagnate con la bagna. Ora versateci sopra uno strato sempre di 1cm di crema chantilly e sopra adagiate alcune amarene. 

Anche la crema chantilly che avanza serve per la decorazione. Ricoprite con l’ultimo disco di pan di spagna, bagnate e fate riposare in frigo per un paio di ore, in modo che il dolce si rassoda.

Passato il tempo di riposo, sfilate il cerchio, e decorate la torta. Con la mousse rimasta ho ricoperto la torta, poi decorato il tutto con delle scaglie di cioccolato fondente, mentre che con la chantilly ho fatto dei ciuffetti tutt’attorno la base e la superficie ed al centro della torta. Infine ho decorate con alcune amarene.

Ecco la fetta…….che dire una torta da leccarsi i baffi!!

Baci 

Terry

Flower cupcakes per la festa della mamma

Qualche giorno fà, c’è stata un’ attività a scuola per festeggiare la festa della mamma, dove per l’occasione, ogni mamma doveva portare un dolce fatto in casa. Ecco cosa ho preparato io pensando alla mia  Farfallina, “un dolce che la rappresenta…….”
Mini cupcakes; tra poco compierà 6 anni, ma per me rimarrà sempre la mia piccolina!
Al cioccolato; rappresentano la golosità che ogni bambino ha verso i dolci!
Decorati con fiori colorati; Farfallina è questo – un’esplosione di colori ed umori, vivacità ed allegria!
Passiamo alla ricetta;
come base ho usato la torta moretta:
3 uova
150gr di zucchero
100ml di latte
1 tazzina da caffè di olio di semi
150gr di Farina 00 
50gr di cacao amaro 
1 bustina di lievito per dolci

Montate per 15 minuti circa le uova con lo zucchero.
A mano unire gli altri ingredienti unendo per ordine prima i liquidi (latte e olio) e poi le farine setacciate ( cacao, farina e lievito).
Iniziate a mescolare con la frusta a mano partendo dal basso verso l’alto per non sgonfiare il composto . Quando è ben amalgamato versate nei pirottini e infornate a 180° per circa 5 minuti. (i pirottini che ho usato io erano quelli per minicupcakes)

Con questa dose ne sono venuti fuori circa 40 minicupcakes.
Ho decorato i mini cupcakes con la solita pasta di zucchero,
e poi dato la fantasia a fiorellini colorati usando colori alimentari e plunger  Dolci Aiuti.

Anche se ormai la giornata è quasi finita, faccio tantissimi auguri a Me, a mia mamma e mia suocera, alle mie nonne, e a tutte le mamme del mondo. 

Con questi cupcakes partecipo al contest Mani in pasta – Sweet cupcakes

Buona Festa della Mamma.
Terry

Panini Napoletani per il Recipe-tionist di Maggio

Come ogni mese, c’è il contest della mia amica Flavia, alla quale partecipo sempre! Il blog vincitore del mese di Maggio è…..Assaggi di Viaggio, un blog a dir poco stupendo, pieno di racconti di vita e ricette fantastiche.
All’ inizio mi sono trovata in difficoltà a scegliere una ricetta che facesse al caso mio, una semplice ma gustosa, ma poi mi sono imbattuta in questi panini che dal racconto e dalla foto mi hanno colpito. Quindi ho fatto la mia scelta….Panini napoletani ed una bella granita per combattere il caldo!

Ecco cosa serve per preparare questi panini che Pipinu ha ribattezzato girelle salate!

500gr di farina Manitoba Molini Rosignoli
1 bicchiere di acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
1 cubetto di lievito
3 cucchiai di strutto
sale
pepe
per il ripieno:
100gr di mortadella tagliata a dadini
100gr di salame tagliato a dadini
100gr di prosciutto cotto tagliato a dadini
200gr di provolone  tagliato a dadini
20gr di parmigiano grattugiato

1 uovo per spennellare

Per la granita alla Coca-cola;

250ml di Coca-cola
50gr di zucchero
un pò di succo di  limone
1 fetta di limone per decorare il bicchiere

Preparate l’impasto, versate la farina a fontana sul piano di lavoro e versate dentro l’acqua con lo zucchero e il lievito sciolto. Iniziate ad impastare. Quando l’impasto avrà assunto una certa consistenza, iniziare ad aggiungere lo strutto poco per volta e alla fine aggiungete il sale. Continuare ad impastare per circa 15 minuti. Alla fine dovrete ottenere un impasto morbido come per le brioche che non si attacca alle mani.
Lasciare lievitare l’impasto in un luogo caldo a riparo da correnti d’aria, per circa un’ora e mezza. Passato il tempo di levitazione, riprendete l’impasto, stendete con un mattarello e buttateci sopra tutti i condimenti tagliati a cubetti e dopo pressate con le mani in modo che il condimento penetra nell’impasto. Arrotolate e tagliate e fette larghe(circa4 dita). Disponete le fette su una placca da forno  rivestita di carta da forno, spennellate con l’uovo sbattuto e cuocete in forno pre scaldato a 190°C per circa trenta minuti, devono risultare dorati.

Non avendo la gelatiera, per  fare la granita ho usato il bimby.
Preparate dei cubetti di ghiaccio con la  coca-cola. Nel bimby frullate a vel.turbo lo zucchero, aggiungete il succo di limone e i cubetti di coca cola ghiacciati,  30 sec, vel 7 spatolando. Servite con una fetta di limone.

Buona Serata
Terry

Collaborazione con Agromonte

La Soc. Agr. Monterosso è l’azienda leader per la produzione del Pomodorino Ciliegino e del Pomodoro semisecco.
Grazie alla coltivazione in un ambiente protetto,  garantiscono prodotti genuini e materia prima tutto l’anno, tutto coltivato nei loro terreni in Sicilia e lavorati seguendo metodi tradizionali.
I loro prodotti sono ideali per condire primi piatti e guarnire sfiziosi contorni.

La linea Agromonte produce;

  • Specialità
  • Bruschette
  • Grigliati
  • Pesti
  • Sottolio
  • Spalmabili

Per conoscere a fondo tutti i prodotti visitate il loro sito dove avete anche la possibilità di comprare online!