Collaborazione con FABBRI

Qualche settimana fà l’azienda Fabbri  ha accettato di collaborare con il mio blog, e dopo qualche giorno ecco che mi arriva un loro campionatura.

Chi non conosce le loro fantastiche amarene!!
Ma oltre alle amarene, questa azienda produce molti altri prodotti e preparati per pasticceria.
Un’azienda che dal 1905 produce e regala a tutti noi consumatori prodotti di qualità  unica ed eccezzionale.

Ecco quello che mi è arrivato:

 Le loro fantastiche Amarene
 Una confezione di preparato per gelato,
 una confezione di gelatina per torte,
 e
 ben 3 confezioni di Topping; Cioccolato, Frutti di bosco, Kroccant Cioccolato.

Posso mettermi ai fornelli, vero??

Visitate il loro sito, troverete tutti i loro prodotti e anche tante ricette.

Ful bit-tewm – Una ricetta Maltese a base di Fave

Questo è uno dei piatti tradizionali Maltesi che viene consumato durante la Quaresima. E’ un piatto povero, ma ricco di sapori freschi, con ingredienti che ogni contadino coltivava nel suo terreno. Gli ingredienti sono solo 3 : fave, aglio e uova!

Ecco la ricetta:

fave fresche
aglio fresco
1 uovo
sale e pepe
Olio evo 
 In un tegame, versate un filo d’olio evo, aggiungete le fave sbucciate e l’aglio tagliato a pezzettini piccoli, salate e pepate. Fate soffriggere per qualche minuto e appena l’aglio diventa dorato aggiungete un pochino d’acqua,
 
coprite e lasciate cucinare per una decina di minuti a fuoco basso o finche l’acqua non si sara assorbita.
 
Una volta che l’acqua si sia assciugata,
prendete l’uovo e lo aprite direttamente nel tegame 
e con un cucchiaio di legno incorporatelo  alle fave.
Appena l’uovo è cotto, servite questo piatto caldo, ma vi assicuro che anche tiepido e ottimo!
Con questo piatto partecipo al contest di Luna Le ricette delle carestia
e alla raccolta di MelaZenzero La cucina di magro – I piatti della Quaresima

Ciao 
Terry

Crèpes ripiene di patate e funghi – MTC Marzo

Ecco anche questo mese la mia ricetta per la sfida di Marzo per l’ MTC, La scelta di Giuseppina  
 è caduta sulle crèpes!!

Per le crepes seguendo la ricetta di Giuseppina:
Per  10/12 crèpes

150 gr di farina O
350 ml di latte
50 ml d’acqua
2 uova medie
1/2 cucchiaino da caffé di sale
30 gr di burro  per cuocere

In una terrina rompete le uova e sbattetele leggermente con una frusta, aggiungete la farina setacciata il latte e l’acqua,alternando sempre. Mischiate bene fino ad ottenere una pastella lisca e liquida. Aggiungete il sale,e lasciate riposare almeno un’ora.

 Ecco il metodo di Giseppina pari passo come consiglia lei!

In un pentolino sciogliete il burro, scaldate bene la padella per le crépes,
ungetela con il burro usando un pennello in silicone versate la quantità di pastella necessaria per una crépe ( per una padella di 22 cm giuseppina mette 30 ml di pastella) quindi munitevi di un misurino in modo d’avere cosi la dose esatta da versare, e poterla gettare in un colpo solo. A questo punto fate ” ruotare” la padella per spargere uniformente la pasta, fate cuocere fino a che sarà ben dorata, quindi giratela e finite la cottura dall’altra parte.

Per il ripieno gli ingredienti sono ad occhio, dipende dalla quantita che deovete fare:

Patate
funghi
scamorza affumicata
parmiggiano
erba cipollina

Scaldate le patate in acqua salata, nelfrattempo sofriggete leggermente la cipollina e unite i funghi.
Appena le patate sono cotte, ancora calde, schiacciattele con lo schiaccia patate in modo da avere un composto soffice, unite i funghi, il parmiggiano grattiggiato e la scamorza tagliata a cubetti piccolini. Mescolate tutto il composto e regolate di sale.

Ora predndete le crèpes e al centro  mettete un cucchiaio di ripieno, chiudete la crèpes attorno al ripieno in modo d’ottenere un  fagottino. Chiudete ogni fagottino con i fili di erba cipollina. Una volta pronti tutti i fagottini, disponeteli in una pirofila imburrata, spennellate ( ho usato un pennello in silicone pennello in silicone) ogni fagottino con un pò di burro fuso, e infornate per 3 minuti sotto il grill in modo da ottenere un effetto croccante sopra ma allostesso tempo morbido sotto. Servite caldi.

Buon Pranzo
Terry

Auguri Papà

Ecco la torta che io e farfallina abbiamo fatto insieme per la festa del papà.
La base è una settevasetti versione bimby:
1 Vasetto di 125g di yogurt, io ho usato yogurt gusto fragola

2 Vasetti Zucchero

3 Vasetti Farina Molino chiavazza

3 Uova
1 Vasetto olio evo
1 Pizzico sale

1 Bustina lievito per dolci
Procedimento:
Versare nel boccale tutti gli ingredienti,  2 Min. Vel 5. 
Imburrate ed infarinate uno stampo da 22 e versate il composto.
Infornate in forno prescaldato 180° per 35-40 minuti. Vale sempre la prova stecchino! 
Ho bagnato questa base con una bagna al Maraschino:
250ml di acqua
100ml di maraschino
150gr di zucchero
Portare tutti gli ingredienti ad ebollizione.
Per la farcia, ho fatto sempre una crema bimby senza uova:
500ml di latte
180gr di zucchero
75gr di farina
25gr di amido di  mais
qualche goccia di estratto di vaniglia
75gr di burro a temperatura ambiente

Procedimento:
Verssate nel boccale lo zucchero, la farina e l’amido di mais, Vel 4. 5Sec.

Versate a filo il latte e aggiungete l’estratto di vaniglia, 20 Min. 90°.Vel 4.

Fate raffreddare bene,  meglio se  la preparate la sera prima.
Quindi l’indomani, sempre con il bimby, inserite la farfalla e montate il burro, poi aggiungete a cucchiaiate  la crema, sempre con le lame in movimento, e continuate a montare fino ad ottenere una crema bella liscia.

A questa crema ho aggiunto delle fragole a pezzi.

Ecco la fetta…..

 Per la copertura ho usato la solita pasta di zucchero, e sotto ho messo la ganache al latte.

 Mio marito è stato contento di questa torta divertente che ci abbiamo fatto, ed anche se si trova lontano da me questa torta la dedico anche a mio papà! Auguri!!!
con questa torta partecipo al contest Un dolce per i nostri papà
Ciao
Terry

Cornettone salato per il Recipe-tionist di Marzo

Questo mese non lascio  l’ultimo giorno per pubblicare la ricetta che poi finisce che me la dimentico come mi è successo il mese scorso.
Il recipe-tionist del mese di Marzo è Murzillo Saporito, e devo dire che è stato un grandissimo piacere frugare tra le sue ricette e racconti!
La mia scelta è caduta su questo cornettone salato, anche perché dal suo racconto, ho capito che con questo piatto facevo colpo anche su mio marito, e cosi è stato!
Ecco la ricetta,
Per l’impasto:
500 gr di farina
200 gr di acqua
25 gr di lievito
una presa di sale
100 gr di olio evo
un uovo per spennellare
Per il ripieno:
500 gr di melanzane
150 gr di prosciutto cotto
300 gr di provola
parmigiano grattugiato
qualche foglia di basilico

Procedimento:

Preparate l’impasto come la pasta per la pizza. Disporrete la farina a fontana su una spianatoia e al centro unite il lievito sciolto in poca acqua appena appena tiepida, impastate unendo anche un po’ di farina, unite l’olio sempre inglobando man mano la farina e l’acqua. Impastate il tutto fino ad ottenere un impasto elastico, provate a dividere l’impasto in due, se vedete delle bolle d’aria, l’impasto è pronto. Lasciatelo a lievitare  per un paio d’ore.

Nel frattempo lavate e tagliate a tocchetti le melanzane, cospargete di sale e fatele riposare in uno scolapasta in modo che buttano l’acqua di vegetazione, dopo asciugatele e friggerle in abbondante olio di semi caldo.
Finito il tempo di levitazione stendete la pasta fino ad uno spessore di circa 7-8 mm cercando di dare una forma ovale.
Disponete sulla pasta  le fette di prosciutto, le melanzane, la provola e il parmigiano lasciando pochissimo bordo senza imbottitura per evitare fette completamente vuote, aggiungete le foglie di basilico e un pizzico di sale.
Arrotolate la pasta stringendo bene per mantenere all’interno l’imbottitura.
Piegate le estremità verso l’interno e date la forma di  un cornetto. Spennellate con l’uovo sbattuto e spolverizzate con dei  semi di sesamo. Infornate a 180° per circa 1 ora. Quando la crosta sarà dorata il cornettone è pronto!

Mio marito ha gradito molto questo cornettone, e sicuramente diventerà uno dei suoi lievitati preferiti, e devo dire anche che già mi ha dato una lista di modi come lo posso farcire la prossima volta!
Ciao
Terry

Melanzane gratinate con pomodori secchi

Dopo che ho scelto la ricetta, eseguita passo passo e fotografata, mi sono dimenticata di pubblicarla!!
Quindi ecco con tanto di ritardo la ricetta che avevo preparata per il Recipe-tionist di Febbraio!

Ecco la ricetta  presa dal blog di Mamma Loredana:

Melanzane gratinate con pesto di pomodori secchi

  • 2 melanzane
  • 3 cucchiai di olio evo per le melanzane
  • pomodori secchi da far rinvenire 80 gr.
  • pinoli 50 gr
  • olio evo 50 ml
  • origano
  • una mozzarella 125gr

Tagliare le melanzane a fette di circa 2 cm,
Salarle e lasciarle riposare per 30 minuti in uno scolapasta per  perdere l’acqua di vegetazione.
Sciacquare con acqua e tamponare con carta da cucina.
Spennellare con l’olio.
Passare su una piastra calda e farle grigliare.

Frullare i pomodori secchi con l’olio, i pinoli e l’origano fino ad ottenere una pasta fluida.
Non occorre aggiustare di sale, i pomodori sono molto saporiti!

In una pirofila imburrata comporre, a strati alternati, le melanzane e la preparazione al pomodoro, in ultimo coprire con la mozzarella a dadini.

Far gratinare in forno a 175° per 25 minuti.

Vi assicuro un risultato davvero ottimo.

Ciao Terry

8 Marzo…..Torta Mimosa, e Auguri a tutte le Donne!!

 La giornata internazionale della donna è per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui esse sono ancora fatte oggetto in molte parti del mondo.

E giusto che le donne abbiano un loro riconoscimento per tutto quello che facciamo fuori e denttro casa, per essere forti e crescere i nostri figli con amore. Per questo motivo, per me la “festa delle donne”  è molto importatne e si dovrebbe festeggiare tutti i giorni!

Quindi per oggi ho approfittato per preparare questa tortina, che ancora non avevo mai fatto!
Per la base ho usato sempre il mio Pan di spagna,
ho bagnato con  lo sciroppo d’annanas  e  farcito con la  crema pasticciera Molino Chiavazza 
e pezzettini d’ananas. Ho ricoperto con uno strato leggero di crema la superficie della torta e ricoperto con del pandispagna sbriciolato.

   Auguri a tutte voi!!
Terry

Mini Kebab

Farfallina cresce, ed oltre ai cartoni animati mostra anche interesse 
per altri programmi televisivi. 

Ultimamente ogni volta che mi siedo sul divano a seguire qualche trasmissione di cucina lei viene accanto a me ed osserva tutto quello che fanno. Qualche giorno fà, insieme abbiamo visto 
una trasmissione dove il menu era dedicato ai bambini, lei seguiva con 
tanta attenzione e alla fine della trasmissione mi fa " mamma ma lo 
possiamo cucinare anche noi quello che hanno fatto? tanto è per i bambini."

Ed ecco subito accolta la sua richiesta!

Ho modificato qualche cosina nella ricetta per venire inccontro ai suoi 
gusti ma devo dire che alla fine lei ha gradito moltissimo ed  anche tutti noi!
Ingredienti per 4 persone:
500gr di macinato di vitello
175gr di couscous
2 pomodori ramati
1 cucchiaino di cumino
1 cucchiaino di origano
1 cucchiaino di zenzero
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaio di miele
Succo di mezza arancia
Una tazza di brodo di pollo
Olio extravergine
4 stecchini di legno per spiedini
 Arrotolate la carne attorno allo stecchino e bagnatelo con l’emulsione fatta di miele, spezie, succo d’arancia e olio.
Preparte  il couscous  con il brodo caldo e con una fortchetta sgranatelo.
In una padella abbastanza ampia, cuocete il kebab da tutti i lati a fuoco lento.
Servite il kebab tiepido con un contorno di couscous e pomodori.

 Con questa ricetta scelta dalla mia bimba partecipo al contest  A Prova di Bimbo

Baci
Terry