Biscotti Natalizi

 

Quest’anno ero in cerca di una ricetta per fare dei biscotti natalizi. La mia amica Flavia mi ha detto che lei da diversi anni segue una ricetta di Alda Muratore, e cosi anche io ho provato questa ricetta, e devo dire che è stato un gran successo!

Questa e la dose per fare 1 casetta di panpepato e 2 teglie di biscotti. Io ho dimezzato la dose ed ho fatto solo i biscotti. Alla fine con mezza dose ho ottenuto un cinquantina di biscotti!

Ecco la ricetta per i gingerbread:

200gr burro
500gr miele aromatico (non industriale)
250gr zucchero
3 cucchiaini di mixed spice
1 bustina di lievito (pane degli angeli)
15gr cacao
1200gr farina
2 uova

In una pentolina, mettete il cacao e lo zucchero setacciati, il miele, le spezie e il burro a pezzettini. Fate fondere insieme a fuoco basso. Fate rafreddare a temperatura ambiente, non deve indurire.

 

Mescolate la farina ed il lievito, fate un buco al centro, battere leggermente le uova, versarle nel buco ed impastare con un pò di farina. Aggiungere il composto di miele tutto in una volta, e con un cucchiaio di legno o le fruste a gancio inizate ad impastare.
Quando la pasta è ben liscia, coprire con la pellicola e fate riposare una notte o mezza giornata in frigo. Secondo Flavia può stare anche 2 giorni in frigo!

Stendete la pasta non troppo sottile circa 5-7mm e ritagliare con le formine a piacere.
Cuocere a 180-200° per circa 15 minuti, senza lasciare brunire. Attenzione a non cuocerli troppo, diventano duri per l’effetto del miele, meglio sfornarli appena morbidi.
Fate raffreddare su una gratella e quando sono ben freddi conservateli nelle scatole di latta.
Questi biscotti vanno preparati prima e poi lasciati “frollare”.
Un trucco per accelerare questo procedimento, è di mettere nella scatola insieme ai biscotti una o più fettine di mela. AldaMuratoreLuxembourg.

 

Per la decorazione: glassa bianca o cioccolato, zuccherini colorati o argentati, canditi. Se usate la glassa, meglio farla prima di appenderli all’albero, se inveci li decorate con mandorle e canditi, potete farli prima della cottura (le mandorle non devono dorarsi in cottura).

 

In più io e  la mia principessa abbiamo creato anche una piccola famiglia…..

 

anche con questi biscotti, partecipo al contest di Alessandra

 

Ciao Terry.

Buon Natale……Happy Christmas…….. ed ecco la mia torta…..Snowman Cake

Auguro a tutti voi un felice e sereno natale, pieno di gioia e pace con tutti i vostri cari.
Ecco la mia ultima torta di quest’anno.



La base è una mud cake al cioccolato fondente:


150g Cioccolato fondente
400g zucchero
250ml latte
250g burro
100g farina
100g farina con lievito
100g cacao amaro
2 uova grandi … (o 3 piccole)
Mettere il burro, cioccolato, zucchero e latte in una pentola anti-aderente, e far sciogliere, senza bollire.
Lasciate raffreddare per 10 minuti. Per una teglia normale si deve imburrare la tortiera con carta da forno e burro. Io ho usato uno stampo in silicone a forma di pupazzo di neve della linea HappyFlex.
Mettere il composto nella ciotola del mixer, aggiungere il cacao e le farine setacciate, e le 2 uova, una alla volta. 
Mettere in forno a 160 ° C, per circa un’ora. 
Per la copertura ho usato questa Pasta Di Zucchero.
Con questa torta partecipo al contest SweetXmas della mia amica  Alessandra.
Ciao 

Terry!

Curry di vitello con ceci e anacardi per il Recipe-tionist di Dicembre.

Ecco, anche questo mese partecipo al  contest della mia amica Flavia,
 The Recipe-Tionist. 

 Il ricettario dal quale dovevo scegliere una ricetta era quello di Vissi d’arte e di cucina, 
con tante ricette interessanti.

Sono stata subito colpita da questa ricetta, anche perché, fin’ora non avevo mai cucinato un piatto con un misto d’ingredienti come questo, quindi questo mese The recipe-tionist è stata una vera sfida con me stessa.
Il risultato è stato ottimo, l’abbinamento di questi  ingredienti tutti messi insieme mi ha soddisfatto moltissimo ed anche il sapore è gradevole al palato.

Ingredienti per 2 persone:

400 g di spezzatino di vitello
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di curry
165 ml di latte di cocco ( io non ho trovato il latte di cocco e quindi ho aromatizzato 165ml di latte con 2 cucchiai di cocco disidratato, che poi ho filtrato)
100 g di ceci lessati
50 g di anacardi tostati
100 ml di panna fresca
olio evo
In una casseruola mettete un filo d’olio e fate rosolare lo spicchio d’aglio intero e i pezzettini di carne, finché la carne non si prende di colore. Aggiungete il curry e  fate amalgamare bene con la carne. Versate il latte di cocco e altrettanta acqua, salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso per circa un’ora con la pentola mezza coperta mescolando ogni tanto. Aggiungete un poco d’acqua se dovesse asciugare troppo.
Passato questo tempo aggiungete la panna fresca, i ceci scolati e sciacquati dal loro liquido di conservazione e gli anacardi tostati e fate cuocere a pentola coperta ancora per 30 minuti a fuoco bassissimo. La salsa non deve asciugare troppo.

La foto sicuramente non rende giustizia a questo piatto, ma veramente vale la pena provare questo abbinamento di ingredienti!

Ciao 
Terry

Maltese Christmas Logs – I tronchetti Natalizi Maltesi

Oggi io e le mie amiche "tortare" ci incontriamo dinuovo. Questo sarà il 
nostro ultimo incontro prima delle feste, perché poi, tutti siamo 
impegnati con i vari preparativi di cene familiari e come nel mio caso anche di  preparativi per le partenze ! Come regalino, alle mie amiche, ho fatto questi mini 
tronchetti di natale seguendo la ricetta maltese, e sicuramente mentre 
state leggendo questo post, le mie amiche staranno gustando questi buonissimi
tronchetti .
Ingredienti:
650gr biscotti secchi
1 lattina latte intero concentrato zuccherato
500gr noci
125gr ciliege candite
1 bicchierino di whisky / brandy
Per decorare:
Cioccolato fondente.
Tritate i biscotti, le  noci e ciliege. 

Aggiungere il latte condensato ed 
amalgamere tutti gli ingredienti finchè si forma un impasto semi 
morbido.
Date la forma di un tronco, (nel mio caso ho formato più 
tronchetti piccolini), e fate riposare per una notte in frigo.
 Passato questo tempo, fate riposare un'oretta a temperatura ambiente, 
fate fondere a bagnomaria la cioccolata e coprite.

 Prima che la  cioccolata si inizia a solidificare, con una forchetta fate dei disegni 
tutt'attorno per dare l'effetto vero di un tronco.
Infine decorare a 
piacere.

 

Con questi tronchetti partecipo al contest  Regali dalla mia cucina

Baci

Terry

Tartellette Natalizie – MincePies

Oggi vi presento queste tartellette che per me sono un ricordo della mia 
infanzia.  
La Domenica, io insieme ai miei fratelli e ai miei genitori passavamo la 
giornata fuori casa. Prima pranzavamo in un ristorante, poi  ci 
portavano alle giostre dove io e i miei fratelli ci divertivamo un 
sacco e infine per l'ora del thè andavamo da mia zia. 

 Nel periodo delle festivita' natalizie mia zia presentava 
sempre queste tartellette, che a mio papà piacciano tantissimo. Cosi' 
quando il mio interesse per la cucina ha iniziato a svilupparsi non ho 
potuto fare a meno che chiedere a mia zia la ricetta.


La ricetta è quella originale inglese che a sua volta, mia zia ha preso da 
una sua amica Londinese.

Il procedimente è un pò lungo ma vale veramente la pena provarli!


Ingredienti per il  mince meat:
 
500gr di mele sbucciate e tagliate a cubbetti
400gr di uvetta 
250gr di uva sultanina
275gr di ribes
250gr di canditi
75gr di mandorle tritate
120ml di cognac
1 cucchiaio di mixed spice
375gr di zucchero di canna
240gr di grasso vegetale
il succo di 2 arance e la scorza di un limone.
In una teglia,(tipo quella che usate per fare la paste al forno), mettete tutti gli ingredienti tranne il cognac, coprite con la carta alluminio e fate riposare a temperatura ambiente per  un giorno e una notte, mescolando ogni tanto.
Il giorno dopo, mettete la teglia in forno a 120° per tre ore. Passati i tre ore, uscire dall’forno, versarci sopra il cognac ed amalgamare bene. Versate questo composto in barattoli di vetro e chiudere bene ermeticamente.
Questo composto se conservato bene l’anno successivo è più buono.
Questo mio è quello fatto l’anno scorso.
Per la pasta frolla:

400gr di farina 00 MolinoChiavazza
50gr di strutto
100gr di burro
un pizzico di sale
acqua fredda q.b.
un tuorlo per spennellare.
Setacciate la farina ed il sale e formate una fontana, tagliate il burro e lo strutto freddo dal frigorifero a cubetti piccoli,  e lavorate  con i polpastrelli in modo da ottenere un composto ben amalgamato. Aggiungete l’acqua ed impastate gli ingredienti velocemente, lavorando l’impasto fino a quando no si stacca dalle pareti della ciotola. 
Coprite con pellicola e fate riposare in frigo tutta una notte.
 

Una volta che questi passaggi sono stati fatti, si possono cominciare a formare queste tartellette. Servono due cutter, uno a cerchio e uno a stella.
Stendete la pasta, e con l’aiuto di un cutter rotondo tagliare le basi delle tartellette, con il cutter a stella tagliate le parti che andranno a chiudere le tartellette. Poggiate la base nei pirottini o stampini adatti alle tartellette.
Riempite con il composto di mince meat
e ricoprite con la pasta a forma di stella.
Spennellare il sopra delle tartellette (le stelle) con un pò di latte, ed infornare per circa 20 minuti a 180°.
Una volta raffreddate le crostatine spolverizzare con dello zucchero a velo.
Con questa ricetta partecipo al contest di Arabafelice in cucina per la categoria Pies&Tarts

Ciao Terry.

La carbonara – con carciofi e speck

 Quando lo scorso mese MenuTurisctico era il Recipe-tionist del mese, frugando nel suo ricettario avevo adocchiato anche questa ricetta semplice che mi era rimasta in mente….e quindi ecco che ho trovato anche il tempo per provarla. 
Per 2  persone:

250 gr  di linguine

5 cuori di carciofi

1 scalogno

100 gr di speck fatto a cubetti

3 uova
limone

sale

pepe
formaggio grattuggiato per condire, io ho usato il grana.

Tagliare i carciofi all’altezza del cuore, poi tagliarli a spicchi e pulire la peluria interna. I carciofi mentre si puliscono vanno messi in una ciotola con acqua e succo di limone. 
Nel frattempo, mettere su l’acqua per la pasta.
In una padella con un filo di olio EVO  fate appassire lo scalogno e poi aggiungete i cuori di carciofi a pezzettini, salare  e cucinare per una decina di minuti allungando con un pò di brodo di cottura della pasta. Quando i carciofi sono cotti aggiungete lo speck, attenzione quest’ultimo non deve diventare croccante ma deve rimanere morbido quindi bastano solo pochi minuti.

In un piatto sbattete le uova con un pò di pepe ed il formaggio. Scolate la pasta al dente, versate la pasta insieme alle uova e a fuoco basso fatelo incorporare bene, infine unire la composta di carciofi e speck. Se c’è bisognio aggiustate di sale e pepe e servire subito.
Buon Pranzo 
Terry.

Pasta di Zucchero

Per questa ricetta devo ringraziare la mia  amica tortara per eccellenza Mimma. Io di ricette di pasta di zucchero (pdz) ne ho provate tante, ma questa li batte tutte ed ora non la mollo più.

Ecco gli ingredienti per una dose di Pdz:
500 gr zucchero a velo
30 gr acqua
5 gr di colla di pesce
2 cucchiai colmi di glucosio
1 cucchiaio di glicerina
1 noce di burro
Per prima cosa in un pentolino, spezzettate  i fogli di gelatina e mettete ammollo nei 30g di acqua fredda. Una volta che la gelatina diventa ben morbida, circa 5 minuti, aggiungete il glucosio, la glicerina e il burro e sciogliete a fuoco basso. Fate attenzione gli ingredienti si devono solo sciogliere mai bollire.
Ora prendete il robot, versateci dentro lo zucchero a velo(zav) e  versate sopra il composto liquido. Iniziate con una bassa velocita, ed aumentate piano piano. Occorrono solo un paio di minuti ed il composto formerà una palla. Versate questa palla sul piano da lavoro e lavorate con le mai per ottenere una palla bella liscia, se serve aggiungete altro zav, non deve risultare appiccicoso ma bello morbido.
Cosi la pdz è pronta al uso. Per colorarla dividete il panetto nelle quantità che vi servono e colorate a bisogno con i vari coloranti sia liquidi che in pasta. Se vi serve un intero panetto dello stesso colore potete aggiungere il colorante con il liquidi appena sciolti.
Per conservare la PDZ, basta avvolgerla in tanta pellicola in modo che non prende aria.

Ciao 
Terry

Crema ai Frutti di Bosco

Per questa crema ci vogliono:

500ml di panna da montare
250g di zucchero
400g di frutti di bosco, io ho usato quelli surgelati.

Mettere i frutti di bosco congelati in un pentolino con lo zuccheroe farli andare per cinque minuti a fiamma bassa.
Nel frattempomontate la panna.
Una volta che la panna è montata, aggiungete i frutti di bosco tiepidi e mescolare bene.

La preparazione è davvero semplice ma il risultato è goloso!

Ciao
Terry.